Martedì, 04 Agosto, 2020

In Sicilia situazione critica con i migranti: è in arrivo l’Esercito

Lamorgese, flussi incontrollati, Tunisia agisca - Ultima Ora Sbarchi incontrollati, la ministra Lamorgese vola in Tunisia
Evangelisti Maggiorino | 30 Luglio, 2020, 14:09

È il caos per quanto riguarda la situazione migranti in Italia, con innumerevoli sbarchi ogni giorno e con persone che fuggono dai centri nonostante i problemi del coronavirus. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio affidato a Facebook, con il quale pur ringraziando "diplomaticamente" la Lamorgese "per il lavoro che sta svolgendo", ha parlato di "regole uguali per tutti, migranti e italiani", di "questione di salute pubblica" affondando il colpo finale: "Lo Stato ha il dovere di occuparsi di questo genere di problemi". Lotta alla criminalità Nella prospettiva di migliorare una collaborazione già consolidata, la ministra Lamorgese ha ribadito che, soprattutto in questa fase di pandemia Covid-19, risulta determinante l'azione della Tunisia per il controllo del territorio e delle frontiere, soprattutto marittime, per smantellare - come condiviso dai Paesi della Ue e da quelli africani nel recente vertice ministeriale in videoconferenza da Trieste - le attività della criminalità organizzata che ha fatto del traffico di migranti la sua principale attività. Questo dimostra l'impennata degli arrivi di migranti non proprio in fuga da una guerra o perchè vittime di persecuzioni. "Entro domani svuoteremo il centro di Porto Empedocle e quello di Lampedusa". Raggiungere l'obiettivo non è facile, la titolare del Viminale lo sa bene: "Gestire i flussi migratori di questa entità è difficile in tempi normali, ma ora con le problematiche legate alla diffusione del Covid-19 la situazione è diventata davvero molto complessa". Da parte tunisina è stato anche confermato lo svolgimento regolare delle operazioni settimanali di rimpatrio dall'Italia che comunque sono già riprese dopo il periodo di lockdown. Ha poi riferito alla stampa che da Tunisi "ho ricevuto rassicurazioni sulla volontà di affrontare insieme la crisi".

Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese e' stata ricevuta oggi dal Presidente della Repubblica tunisina, Kais Said e nella stessa giornata ha incontrato anche il ministro dell'Interno, Hichem Mechichi.

In Sicilia verranno inviati uomini dell'esercito per supportare il lavoro delle forze dell'ordine, nella gestione degli arrivi fuori controllo, e navi quarantena dove porre in isolamento i migranti che giungeranno sulle coste siciliane. Dei 184 fuggiaschi di Caltanissetta 139 sono stati rintracciati dalle forze dell'ordine. "Venga messa al largo di Lampedusa così si evita il trasbordo con i traghetti di linea che mette in pericolo i viaggiatori e recano danno sia al turismo che agli operatori del mercato del pesce che sono costretti a ritardare l'accesso nei mercati ittici". Attualmente ne mancano all'appello 44, anche se il prefetto Cosima Di Stani ha rassicurato la cittadinanza. E scrive al ministro Lamorgese sostenendo che nella sua città "la sicurezza non si percepisce più". Gli immigrati sono stati fatti sbarcare al molo Madonnina perché il molo Favarolo è stracolmo di imbarcazioni tunisine e le motovedette e non c'è più posto per attraccare.

Altre Notizie