Martedì, 11 Agosto, 2020

Fabio Rovazzi: "La quarantena mi ha cambiato"

Fabio Rovazzi e Karen festeggiano un anno d'amore tra dediche sdolcinate e petali di rosa Instagram 1 di 25
Deangelis Cassiopea | 30 Luglio, 2020, 12:26

Il nonno è morto a causa del coronavirus, per questo non riesce a mantenere la calma di fronte a qualcuno che afferma che il virus non esiste e non è mai esistito.

Il cantante ha così scelto il web, ossia il luogo che ha visto nascere la sua popolarità, per parlare ai fan apertamente e per spiegare loro cosa sta vivendo: "Avrei davvero voluto darvi una canzone per ballare e scatenarvi quest'estate". Inizia così il post pubblicato da Fabio Rovazzi su Instagram.

Ebbene sì, quello del lockdown non è stato un periodo semplice per il cantante che, da qualche anno ormai, è il simbolo della goliardia, della spensieratezza, con i suoi pezzi che nolente o volente, fanno muovere chiunque a ritmo di musica. Nonostante tutto può dire che questa è stata una bella occasione per lui per fermarsi un attimo a riflettere sulla vita, su ciò che ha priorità, su ciò che per lui è realmente importante.

Quest'anno dopo la sua lunga riflessione avrebbe potuto fare come gli altri anni, salire sul palco e improvvisare. Purtroppo non è successo - ha scritto nel post - Il periodo della quarantena è stato un vero incubo personale: mi ha inghiottito nel buio più totale e mi ha sputato fuori cambiandomi.

Durante la quarantena per l'emergenza Coronavirus Fabio Rovazzi ha perso, a causa della malattia, il suo adorato nonno, una figura che lo aveva praticamente cresciuto. E "se fossi stato costretto a farne una ora sarebbe uscito un pezzo strappalacrime drammatico (che vi evito molto volentieri)".

"A fine agosto vi annuncieró una operazione a livello mondiale che vi manderà fuori di testa", annuncia alla fine. Le sue parole, ad aprile, fecero commuovere i fan. "E fidati quando ti dico che non te lo meritavi".

Altre Notizie