Lunedi, 03 Agosto, 2020

Reggiana, clamoroso Spanò: lascia il calcio per dedicarsi allo studio

UFFICIALE Reggiana capitan Spanò lascia il calcio giocato REGGIANA: clamorosa decisione di Spanò
Cacciopini Corbiniano | 30 Luglio, 2020, 10:24

Ora per Alessandro Spanò, 26enne capitano dei granata, il calcio può tornare a essere un hobby. A fatica ricaccia indietro le lacrime. Il capitano della Reggiana ha deciso di lasciare una settimana dalla promozione in Serie B e la Laurea in Economia e Management dopo aver ottenuto una borsa di studio in una business school internazionale.

Il calciatore, ormai ex, con un bellissimo video sul suo profilo di Instagram ha parlato al 'piccolo Alessandro Spanò' e sulle note di 'Wherever you will go' dei The Calling ha ripercorso tutto il suo viaggio nel mondo del calcio: "Ora quel fuoco di curiosità che hai sempre avuto, e che arde dentro di te, è diventato indomabile, e ti vuole portare alla scoperta del mondo". Una scelta diversa, di vita e di valori che possono uscire dal campo. Spanò ha vinto una borsa di studio con la Hult International Business School e da settembre seguirà un progetto di 20 mesi, strutturato su due Master, International business e Disruptive business, dividendosi tra Londra, Shanghai e San Francisco.

E infatti ha colto di sorpresa la stessa società. In questo modo, Alessandro ha voluto salutare anche i tifosi del Reggiana che lo hanno seguito in tutta la sua carriera.

"No, non c'è stato un momento particolare". Il mio destino si è intrecciato con quello di questa città. Ci sono altre parti dentro di me che sgomitano per avere spazio ed è giunto il loro momento. In sei stagioni ha vissuto il fallimento della precedente società, la nascita di quella attuale e, sul campo, il passaggio dalla D alla B in due anni. Credo che il destino giochi con le nostre vite, per dare a tempo debito un senso a tutto ciò che nei momenti difficili sembra non averne. Mi ha "chiesto" di fare con lei un viaggio, fianco a fianco. Di accompagnarla dove merita. Cosi ci siamo presi per mano, e siamo arrivati in vetta. Comincia un nuovo capitolo della tua vita, ma di questo non posso svelarti ancora molto. I messaggi che ha mandato a tanti giovani in questi anni sono lì, intatti e tutti importanti: lo spirito di squadra e il sacrificio, l'importanza dello studio a fianco dello sport. Io ho ricevuto tantissimo. Vi chiedo solo un favore, continuate a sorridere.

Cosa le ha detto la sua famiglia? "Sono stati la mia forza e sempre lo saranno".

Altre Notizie