Martedì, 11 Agosto, 2020

Sparatoria a Chicago, almeno 13 feriti

I motivi della sparatoria I motivi della sparatoria
Evangelisti Maggiorino | 23 Luglio, 2020, 01:40

Tutto si è consumato in pochi minuti. Travolti da una pioggia di proiettili i partecipanti alla commemorazione non sono rimasti a guardare e, a loro volta, hanno sparato. Sono stati esplosi almeno 60 colpi d'arma da fuoco e non è ancora chiaro il motivo del folle gesto.

L'auto nera in movimento ha continuato a sparare all'impazzata poi, girato l'angolo, è stata abbandonata e i suoi passeggeri si sono dileguati fuggendo in più direzioni. La polizia ha fermato un sospettato e lo sta interrogando.

Dallo scorso 2 luglio a Chicago almeno 336 persone sono state uccise. Una situazione che ha allarmato anche la Casa Bianca, con il presidente Donald Trump deciso a schierare gli agenti federali per contrastare l'escalation criminale tanto a Chicago come in altre città.

Secca la risposta su Twitter della sindaca di Chicago, la democratica afroamericana Lori Linghtfoot: "In nessuna circostanza consentirò alle truppe di Donald Trump di venie a Chicago e terrorizzare i nostri cittadini".

Altre Notizie