Giovedi, 04 Marzo, 2021

WhatsApp Business, chat con codici QR

WhatsApp Business lancia i codici QR festeggiando i 50 milioni di utenti superati Nuove funzioni WhatsApp Business
Acerboni Ferdinando | 12 Luglio, 2020, 17:52

Sono inoltre disponibili vari sticker per comunicare, ad esempio, che il negozio è aperto o chiuso, che un prodotto è terminato o che è in corso una vendita promozionale. Con gli strumenti di messaggistica dell'app, le aziende possono inviare rapidamente informazioni come il loro catalogo. Per festeggiare questo traguardo, la piattaforma di messaggistica istantanea ha introdotto due nuove funzioni per facilitare l'avvio delle chat e la condivisione del catalogo prodotti.

Fino ad oggi, ogni volta che ci si imbatteva in un'attività di interesse per l'utente, era necessario aggiungere manualmente il numero WhatsApp ai propri contatti.

"A partire da oggi, i 50 milioni di utenti che utilizzano WhatsApp Business, così come le migliaia di imprese che utilizzano le Api di WhatsApp Business, potranno essere contattati più facilmente", spiega WhatsApp in un post.

Per agevolare l'interazione iniziale è possibile sfruttare i codici QR che l'azienda può esporre in vetrina, indicare sulla confezione di un prodotto o stampare sulla fattura.

La semplicità d'uso della nuova funzione di Whatsapp Business si rispecchia in quella di implementazione da parte delle aziende.

Come detto, WhatsApp oramai non è solamente usato dai privati, ma anche dalle aziende.

La condivisione del catalogo dei prodotti o servizi di un'azienda: dal lanciom, lo scorso anno, i cataloghi sono diventati uno strumento molto utilizzato per interagire con le aziende su WhatsApp. La funzione sembra essere stata particolarmente apprezzata anche dagli utenti. In questo modo le attività potranno integrare il catalogo all'interno del proprio sito web o condividerlo sui canali social, mentre i clienti avranno la possibilità inviarlo ad amici e familiari in modo intuitivo attraverso WhatsApp o qualsiasi altra applicazione. Il codice Qr è disponibile dal 9 luglio 2020, come annunciato da WhatsApp sul proprio sito ufficiale.

Altre Notizie