Giovedi, 01 Ottobre, 2020

BTP Futura: in tre giorni raccolta supera 5 miliardi di euro

Btp Futura fa boom già sottoscritto oltre un miliardo di euro del nuovo titolo di Stato Futura fa boom, già sottoscritto oltre un miliardo di euro del nuovo Btp
Esposti Saturniano | 12 Luglio, 2020, 06:57

Il Btp Futura ha una durata di dieci anni, con cedole nominali semestrali calcolate sulla base di tassi prefissati e crescenti nel tempo (il cosiddetto meccanismo "step-up"), che sono calcolate in base ad un tasso cedolare fisso minimo dell'1,15% per i primi 4 anni, che sale all'1,30% per i successivi 3 anni e all'1,45% per gli ultimi 3 anni di vita del titolo prima della scadenza. Il regolamento dell'operazione si terrà lo stesso giorno del godimento del titolo.

Un dato che porta la raccolta complessiva sopra i 5 miliardi di euro (per la precisione 5,214 miliardi). Sono state registrate oltre 4 miliardi di sottoscrizioni, per l'esattezza 4,054 miliardi.

Durante le emissioni del BTP Italia gli investitori attendono con ansia la pubblicazione della cedola minima sulla base della quale scelgono se investire o meno. "Al 98% gli ordini sono stati dai risparmiatori italiani, un 2% da piccoli risparmiatori non residenti", aggiunge Tesseri.

A chi conviene investire nel BTP Futura?

BTP Futura? Investitori, Stato e futuro: tutti perdono. E per quanto riguarda il rendimento medio del nuovo titolo pari all'1,28% (1,38% incorporando anche il premio fedeltà minimo) "è solo moderatamente superiore a quello del Btp agosto 2030 (1,25%)", puntualizza Schena.

Ciò detto, osserva Schena, "vi è una buona probabilità di ottenere il premio fedeltà massimo a causa del livello depresso del Pil di partenza, che porterebbe il rendimento complessivo all'1,58%", seppure non vadano di certo sottovalutate "le incertezze legate alla crescita del Pil dell'Italia per i prossimi anni", in particolare dopo la pubblicazione delle previsioni economiche d'estate da parte della Commissione europea "che proprio tre giorni fa ha posto il nostro Pese come fanalino di coda in Europa per il 2020". "Questo non impedisce di poter rivendere il titolo prima della scadenza finale".

E sull'onda dell'entusiasmo, il dirigente del Mef ha anche annunciato che potrebbero esserci ulteriori emissioni. Un'altra emissione sarà valutata nel corso dell'anno. E' un'ipotesi allo studio.

E, poi ancora, le teorie economiche contemporanee concordano tutte su un paio di concetti: il primo -di einsteniana memoria- afferma che è impossibile risolvere il problema con la stessa mentalità e metodi con cui lo si è creato; il secondo -più contemporaneo e legato alle grandi disuguaglianze prodotte da questo modello economico- afferma che per la ricchezza privata passare da 10 ad 11 mila euro "lavoro" mentre passare da 100 a 110 milioni di euro è "inevitabile".

Altre Notizie