Giovedi, 01 Ottobre, 2020

Amazon vieta TikTok ai dipendenti, poi si scusa: "È stato un errore"

Amazon vieta Tik Tok ai dipendenti ma poi si scusa È stato un errore Amazon vieta TikTok ai dipendenti, poi si scusa: «È stato un errore»
Esposti Saturniano | 11 Luglio, 2020, 22:07

Come riportano i giornali statunitensi, il colosso dell'ecommerce guidato da Jeff Bezos ha inviato una comunicazione ufficiale a tutti i suoi dipendenti in Usa imponendo loro di cancellare la popolare App cinese di video da tutti i dispositivi mobile che hanno accesso all'email di Amazon e dunque all'account aziendale.

"A causa dei rischi per la sicurezza, l'app TikTok non è più consentita sui dispositivi mobili che accedono alla posta elettronica di Amazon". Poi, dopo circa cinque ore, la scelta di Amazon di fare una retromarcia. "L'email di questa mattina ad alcuni dei nostri dipendenti è stata inviata per errore. In questo momento è consentito l'utilizzo di TikTok dal browser del portatile Amazon", secondo l'e-mail. Ma il portavoce Jaci Anderson si è rifiutato di rispondere ad ogni altra domanda sulla richiesta interna. Il social network cinese è nell'occhio del ciclone negli Stati Uniti in seguito ad accuse di raccolta dei dati personali degli utenti. Non sembra essere bastata nemmeno la nomina di un nuovo CEO, l'ex dirigente della Disney Kevin Mayer, con i compito di dialogare con le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti. Che possono continuare a divertirsi con l'app cinese.

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha ha ribadito le preoccupazioni del governo su TikTok facendo riferimento al giro di vite dell'amministrazione sulle società di telecomunicazioni cinesi Huawei e ZTE. In una dichiarazione, TikTok ha affermato che pee la società la sicurezza degli utenti ha "la massima importanza" e che era impegnata nel garantire la privacy degli utenti.

Altre Notizie