Giovedi, 01 Ottobre, 2020

Stati Generali, Conte: "Il decreto Semplificazioni sarà pronto la prossima settimana"

Elisa intona'Luce agli Stati generali Stati Generali, Conte: "Il decreto Semplificazioni sarà pronto la prossima settimana"
Acerboni Ferdinando | 21 Giugno, 2020, 21:50

Ci siamo detti anche cose che non vanno. Poi ci sono misure di più immediato impatto e abbiamo sicuramente valutato la necessità di intervenire per un ulteriore scostamento di bilancio".Ma, ha proseguito il capo del governo, "non abbiamo ancora fatto di conto ma fra un po' dovremo metterci intorno a un tavolo. Il video è stato pubblicato oggi sulla pagina Facebook del premier che alle 19 sarà in diretta per la conferenza stampa conclusiva dell'evento a Villa Pamphili a Roma. "Ci rafforza negli obiettivi, nelle linee di intervento su cui vogliamo agire", ha aggiunto il premier.

Quanto ai diversi accenti nel centrodestra, "stiamo notando tutti che Forza Italia sembrerebbe predisporsi a un confronto più dialogico ma confido che anche Lega e Fratelli d'Italia possano dedicarsi a questo confronto in tutta franchezza". Le loro testimonianze hanno arricchito il dialogo che stiamo coltivando in questi giorni per mettere a punto un "Piano di Rilancio" che sia pienamente condiviso e davvero efficace nel comune interesse. Ci siamo resi conto in questi giorni che non è affatto sufficiente riformare il Paese, lo dobbiamo reinventare, perchè l'esperienza che abbiamo affrontato è stata troppo dura e la sfida che abbiamo di fronte è troppo impegnativa. Ci sarà anche "un confronto con le forze politiche di opposizione, dopodiché avremo la bozza di piano di rilancio a cui lavorare alacremente nelle prossime settimane". Il piano di rilancio "è una versione già sufficientemente definita", ha aggiunto, "non è solo una raccolta di riforme".

I voucher per le donne Tra le misure proposte durante il vertice a Villa Pamphilj, il governo avrebbe recepito anche l'idea di adottare voucher come misure di sostegno durante la crisi.

Secondo Conte per un'Italia più inclusiva, "dobbiamo dare impulso alla riduzione del cuneo fiscale con beneficio per i lavoratori: già a luglio avevamo predisposto una misura. Nelle prime 100 imprese solo il 6% è guidato da donne".

Rispetto all'ipotesi circolata in questi giorni di una possibile riduzione dell'Iva, il presidente del Consiglio ha chiarito che "non è stato ancora deciso nulla, anche perché è una misura costosa".

"C'è stato - ha aggiunto - un clima di massima concentrazione, molto proficuo e intenso, abbiamo toccato con mano problemi e sofferenze, ma anche tanta creatività e tanto ingegno, tanta resilienza".

Altre Notizie