Lunedi, 19 Ottobre, 2020

Coronavirus: morto Ahmed Radhi, leggenda del calcio iracheno

Coronavirus morto Ahmed Radhi segnò l'unico gol dell'Iraq ai Mondiali Ahmed Radhi in azione a Messico 1986 contro il Belgio
Cacciopini Corbiniano | 21 Giugno, 2020, 15:27

Ahmed Radhi, la leggenda del calcio iracheno, autore dell'unico gol dell'Iraq in un Mondiale (contro il Belgio nel 1986), è morto a causa del coronavirus. A 56 anni, il calciatore iracheno più celebre di sempre ha perso la vita dopo esser stato ricoverato la scorsa settimana a Baghdad in seguito al test positivo al Covid-19. Lo ha reso noto il ministero della salute dell'Iraq.

Attaccante, aveva guidato la sua nazionale alla vittoria nelle Coppe del Golfo del 1984 e del 1988. Nella Coppa del Mondo del 1986 in Messico, segnò contro il Belgio, ma l'Iraq perse 2-1 e fu eliminato dalla fase a gironi senza un punto. Radhi si trasferì con la sua famiglia nella capitale giordana Amman, ma tornò in Iraq nel 2007 intraprendendo la carriera in politica. Nel 2014 e nel 2018 non riuscì però a farsi eleggere dopo essersi candidato con l'Alleanza nazionale, una coalizione di figure sciite e sunnite.

Altre Notizie