Lunedi, 10 Agosto, 2020

Desametasone, farmaco efficace nelle fasi critiche del coronavirus

Coronavirus farmaco da 6 euro in grado di ridurre la mortalità fino al 35 Desametasone, farmaco efficace nelle fasi critiche del coronavirus
Machelli Zaccheo | 17 Giugno, 2020, 01:09

Studio Il desametasone - uno steroide che è stato creato circa 60 anni fa - è un farmaco antinfiammatorio che viene generalmente utilizzato per trattare l'artrite, le allergie gravi e l'asma.

Lo studio Recovery, lanciato a marzo - e di cui avevamo già dato notizia su Quotidiano Sanità - è uno dei più grandi studi randomizzati e controllati al mondo per i trattamenti con coronavirus. Un farmaco antiinfiammatorio steroideo (corticosteroide) chiamato desametasone ha infatti ridotto in modo significativo il tasso di mortalità nei pazienti trattati, tutti partecipanti allo studio RECOVERY (Randomized Evaluation of COVid-19 thERapY) messo a punto dalla prestigiosa Università di Oxford, Regno Unito.

Tra chi respirava solo con l'aiuto del ventilatore, il desametasone ha ridotto i decessi del 35 % e ha ridotto i decessi di coloro che ricevono ossigeno di un quinto, secondo i risultati preliminari.

Il trattamento "dura fino a 10 giorni, il farmaco costa circa 6 euro, in totale si spendono in media meno di 40 euro per salvare una vita", evidenzia Martin Landray, ricercatore dell'Università di Oxford. La molecola è stata somministrata a 2.000 soggetti ricoverati in ospedale, messi a confronto con oltre 4.000 che non hanno ricevuto il farmaco. La Gran Bretagna inizierà immediatamente a somministrare desametasone ai pazienti affetti da coronavirus. "Il desametasone è il primo farmaco ad aver dimostrato di migliorare la sopravvivenza con il Covid-19. Il beneficio in termini di sopravvivenza è chiaro e ampio in quei pazienti che sono abbastanza gravi da richiedere un trattamento con ossigeno, quindi il desametasone dovrebbe ora diventare uno standard di cura in questi pazienti", ha dichiarato il professor Peter Horby, docente di Malattie infettive emergenti presso il Dipartimento di medicina "Nuffield" dell'ateneo britannico Oxford.

Hancock ha affermato che la Gran Bretagna ha iniziato ad accumulare il farmaco ampiamente disponibile quando il suo potenziale e' diventato evidente tre mesi fa. Il desametasone, al contrario, è un medicinale presente sugli scaffali farmaceutici di tutto il mondo ed è disponibile come pillola - un vantaggio particolare poiché le infezioni da coronavirus continuano ad aumentare nei paesi con accesso limitato all'assistenza sanitaria.

Altre Notizie