Venerdì, 07 Agosto, 2020

Interrotta, momentaneamente, la sperimentazione di idrossiclorochina perla cura del coronavirus

Il direttore generale dell'Oms Il direttore generale dell'Oms
Machelli Zaccheo | 29 Mag, 2020, 22:51

"Il comitato esecutivo ha deciso una pausa temporanea dei test riguardanti l'idrossiclorochina nell'ambito dei Solidarity Trial, in attesa delle verifiche della commissione di monitoraggio sulla sicurezza", ha spiegato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

La decisione è la diretta conseguenza della pubblicazione, lo scorso venerdì sulla rivista Lancet, di uno nuovo studio sulla clorochina e i suoi derivati. Relativamente ai casi in cui questo preparato viene utilizzato, "l'eventuale prosecuzione di trattamenti già avviati è affidata alla valutazione del medico curante", prosegue il comunicato. Tali molecole sarebbero quindi non efficaci e pure dannose. Nelle scorse ore è arrivata l'esplicita decisione di sospendere le sperimentazioni in corso in diverse nazioni. Non esiste in effetti alcuna prova che il farmaco antimalarico sia efficace contro il coronavirus: "Fin dall'inizio, siamo stati prudenti nell'uso di questo farmaco".

Il team della Harvard Medicinal, in merito alla relazione tra Coronavirus e farmaci antimalarici, ha esaminato i dati di 15mila pazienti trattati con antimalarici e antibiotici a volte associati a questi farmaci e 81mila soggetti che invece non avevano ricevuto clorochina o idrossiclorochina.

Donald Trump aveva dichiarato di assumerne una pillola al giorno come misura preventiva (domenica ha detto di aver smesso).

"L'idrossiclorochina e l'azitromicina hanno una maggiore tossicità cardiovascolare, non devono essere somministrati al di fuori di uno studio clinico e richiedono un attento monitoraggio e trattamento cardiovascolare aggiuntivo", riferisce Mariell Jessup, ricercatrice dell'American Heart Association.

Il comunicato dell'AIFA si conclude evidenziando che la stessa agenzia e il Comitato Tecnico-Scientifico sono costantemente impegnati nell'aggiornamento delle informazioni relative alla sicurezza e all'efficacia dei farmaci utilizzati contro il coronavirus "mano a mano che si rendono disponibili".

Altre Notizie