Sabato, 08 Agosto, 2020

Gravina può esultare: "Vittoria di tutti". Tommasi: "Bene, ma restano criticità"

Gabriele Gravina Gabriele Gravina +CLICCA PER INGRANDIRE
Cacciopini Corbiniano | 29 Mag, 2020, 04:40

Ospite di un convegno giuridico-sportivo a Bologna, il capo del calcio italiano piazza l'affondo: "La nostra esigenza di ripartenza è consacrata all'interno del nostro DNA: ci chiamiamo Federazione Italiana Giuoco Calcio". Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido col Ministro Spadafora e con tutte le componenti federali.

Le semifinali di Coppa Italia si giocheranno il 13 e il 14 giugno mentre il 17 giugno ci sarà la finale. Il Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili ha commentato positivamente il vertice: "Raggiunto risultato auspicato fin dall'inizio". Alla videoconferenza hanno partecipato Gabriele Gravina (presidente FIGC), Paolo Dal Pino (presidente Lega A), Mauro Balata (presidente Lega B), Francesco Ghirelli (presidente Lega C), Cosimo Sibilia (presidente Dilettanti), Damiano Tommasi (presidente Assocalciatori), Renzo Ulivieri (presidente Assoallenatori) e Marcello Nicchi (presidente AIA).

La Lega Serie A, quindi, nel Consiglio straordinario convocato nella giornata di venerdì 29 maggio, dovrà stabilire orari e calendario, ci sono in ballo anche i recuperi (l'intenzione resta quella di ripartire dalle quattro gare della 25a giornata), ma c'è la certezza che il campionato ricominci.

Prima della comunicazione ufficiale della ripartenza, il Comitato Tecnico Scientifico aveva nel frattempo dato l'ok al protocollo delle partite inviato nei giorni scorsi dalla Figc.

ORE 18:40 - L'incontro decisivo per la ripresa della Serie A è cominciato.

Altre Notizie