Sabato, 08 Agosto, 2020

EPCC Live, Charles Leclerc ospite di Alessandro Cattelan

Ferrari SF90 Stradale- Charles Leclerc EPCC Live, Charles Leclerc ospite di Alessandro Cattelan
Cacciopini Corbiniano | 29 Mag, 2020, 02:38

Leclerc poi ha parlato anche delle sue conoscenze 'meccaniche' e di messa a punto della vettura: "Noi non siamo buoni meccanici, se mi dai degli attrezzi non saprei ben come fare, ma abbiamo una conoscenza dei sistemi importanti che ci aiutano a perfomare meglio sulla macchina". A Monte Carlo cresci con il motorsport vicino.

Leclerc è giovane ma ha tanti tifosi che lo amano, non tutti però ancora lo riconoscono: "A Monza, per esempio, l'anno scorso stavo andando a una festa dopo la corsa e il tassista mi ha chiesto se fossi stato a vedere il Gran Premio e mi ha detto "è bravo quel giovane sulla Ferrari, no?".

Il pilota ha raccontato come ha vissuto il suo lockdown, con le prove al simulatore in attesa di poter tornare in pista, ma anche la sua infanzia passata a Montecarlo, da sempre teatro di una delle gare più spettacolari del calendario di F1.

In poco tempo è diventato il nuovo ambasciatore di Armani e ha esordito come attore nel cortometraggio 'Le grand rendez-vous' prodotto Claude Lelouch: "Rappresentare un marchio come Armani è un grandissimo onore".

Sulla cancellazione all'ultimo minuto del GP d'Australia, ha detto: "Nella giornata di giovedì è stato riscontrato un caso di Coronavirus nel Paddock e hanno chiuso tutto il giovedì sera".

"Difficile prevederlo. La ripresa sarà difficile. Da quando ero piccolo volevo essere in questo mondo, ma ho avuto una vita molto normale". E tra i ricordi di Leclerc c'è spazio anche per il noto episodio post Monza: "C'è tanta gente che non mi conosce, anche in Italia".

"Nella mia prima gara ho dovuto prendere un taxi per andare all'aeroporto, ma non avevo soldi. Ho fatto l'attore in un film, ma ho fatto solo quello che faccio di solito, il pilota!"

Francesco Panella, volto di numerosi show televisivi sulla cucina e anch'egli ospite della serata, ha rivelato come Bono Vox, leader degli U2, ami aggiungere la panna nella pasta alla carbonara.

Nel finale della puntata, Leclerc e Cattelan si sono cimentati in un test al simulatore, allestito in studio per la situazione.

Altre Notizie