Sabato, 08 Agosto, 2020

Giornata Africa, Mattarella: "Italia sostiene integrazione, cooperazione e pace"

Coronavirus in Africa Coronavirus in Africa contagi oltre quota 100.000 REUTERS Siphiwe Sibeko
Evangelisti Maggiorino | 27 Mag, 2020, 23:23

Circa il 40% in più di quelli africani. "Non possiamo rimanere indifferenti e fermi, abbiamo visto la sofferenza causata dal virus da vicino".

La sfida più grande è l'Africa. Ad ora ci sono 3100 morti confermate nel continente. In Sierra Leone per esempio fa parte della task force nazionale creata contro il virus e, gestendo il servizio nazionale di ambulanze Nems, ha destinato in tutto il Paese dei mezzi dedicati al prelievo di pazienti sospetti.

Nel continente africano è stata superata la quota psicologica dei 100.000 casi di contagio da Covid-19. In Mozambico, dove c'è un solo laboratorio in tutto il paese in grado di fare i test e 34 ventilatori per 30 milioni di abitanti, l'unica arma per proteggere la popolazione è la prevenzione, grazie al fattore tempo.

Da Roma, alle 18.30, sulla pagina facebook di Amref Africa Italia sarà possibile seguire la diretta live in onore dell'Africa con moltissimi ospiti speciali, tra cui Fiorella Mannoia, Simone Cristicchi, Giobbe Covatta, Caterina Murino, Pif, Saba Anglana, Salvatore Marino, Sonny Olumati, Miriam Ayaba, Mama Marjaj, gli autori di Lercio, Piotta e tanti altri. "L'Italia ha istituito un tavolo, da me coordinato e che partirà a breve, per la risposta globale e la prevenzione della pandemia", ha osservato Del Re, sottolineando al contempo la necessità di "tenere conto di altre patologie" presenti nel continente e di "riflettere su come fare in modo che paesi con strutture sanitarie deboli possano migliorarle per fare in modo di essere più pronti per far fronte all'emergenza". "Anche nella sua morte, la musica e la lotta per la libertà, si sono unite, su un territorio italiano che vedeva e vede la presenza di molti lavoratori africani, a Castel Volturno". La diaspora, le seconde generazioni e tutti coloro che hanno nel cuore un po' di questo immenso continente, cui ci lega il Mediterraneo e un futuro insieme. Oggi come non mai il Covid19 ci mostra, con drammatica forza, questa stretta connessione. Perché anche loro, ognuno con la sua arte e professione, sentono forte quel richiamo di libertà, di giustizia, ma - sono sicuro - anche di ricchezza, speranza e fiducia che viene dall'Africa. Con gratitudine verso chi si spende sul campo, oggi sprona a una nuova lettura: saper riconoscere che "l'Africa sta vivendo le doglie di un parto, verso un nuovo protagonismo".

Altre Notizie