Sabato, 08 Agosto, 2020

Il 30 maggio Papa Francesco presiede il Rosario a conclusione del mese mariano

Immagine pezzo principale Il 30 maggio Papa Francesco presiede il Rosario a conclusione del mese mariano
Evangelisti Maggiorino | 27 Mag, 2020, 14:54

"At 1,14)". Si chiederà alla Vergine aiuto e soccorso nella pandemia.

In diretta e in mondovisione dalla Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani, alle ore 17:30, il Papa sarà dunque ancora una volta vicino all'umanità in preghiera, per chiedere alla Vergine aiuto e soccorso nella pandemia.

La celebrazione mariana, trasmessa in diretta mondovisione, è promossa dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, sul tema: "Assidui e concordi nella preghiera, insieme con Maria (At 1,14)".

A recitare le decine saranno donne e uomini in rappresentanza di varie categorie di persone particolarmente toccate dal virus: un medico e una infermiera in rappresentanza del personale sanitario in prima linea contro il coronavirus; una persona guarita dal Covid19 è una che ha perso un famigliare; un cappellano ospedaliero, una suora infermiera.

Si uniranno alla preghiera - si legge in un comunicato del dicastero - i Santuari del mondo, con uno speciale coinvolgimento delle famiglie. L'appuntamento per la fine del mese mariano e un ulteriore segno di vicinanza e consolazione per quanti, in vari modi, sono stati colpiti dal coronavirus, nella certerza che la Madre Celeste non disattende le richieste di protezione.

In collegamento ci saranno santuari dei cinque continenti tra cui Lourdes, Fatima, Lujan, Milagro, Guadalupe, San Giovanni Rotondo e Pompei.

Altre Notizie