Giovedi, 24 Settembre, 2020

Papa Francesco: "Farò visita alla terra dei fuochi"

Messaggio di Papa Francesco ai cattolici in Cina Papa Francesco: "Farò visita alla terra dei fuochi"
Evangelisti Maggiorino | 25 Mag, 2020, 17:10

"Carissimi fratelli e sorelle cattolici in Cina, desidero assicurarvi - ha poi aggiunto per tranquillizzare la frangia legata alla precedente contrapposizione con il governo - che la Chiesa universale, di cui siete parte integrante, condivide le vostre speranze e vi sostiene nelle prove". E ancora, dopo la preghiera mariana, trasmessa in streaming senza la partecipazione dei fedeli alla Sala della Biblioteca del Palazzo apostolico in Vaticano: "Affidiamo alla guida e alla protezione della nostra Madre Celeste i Pastori e i fedeli della Chiesa cattolica in quel grande Paese, perché siano forti nella fede e saldi nell'unione fraterna, gioiosi testimoni e promotori di carità e di speranza, e buoni cittadini".

"Cari fratelli e sorelle - ha detto il Papa - uniamoci spiritualmente ai fedeli cattolici in Cina, che oggi celebrano, con particolare devozione, la festa della Beata Vergine Maria, Aiuto dei cristiani e Patrona della Cina, venerata nel santuario di Sheshan a Shanghai". Ricorre oggi la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, dedicata quest'anno al tema della narrazione. "Ci andrò, sicuro! E oggi anche è il quinto anniversario dell'Enciclica Laudato si', con la quale si è cercato di richiamare l'attenzione al grido della Terra e dei poveri".

Infine un progetto: il Papa ha proclamato l'anno di riflessione sul Laudato si', che si concluderà il prossimo 24 maggio. Storico l'Accordo provvisorio raggiunto tra Santa Sede e Repubblica Popolare Cinese il 22 settembre 2018, definito dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin "un punto di arrivo di un lungo cammino, ma soprattutto un punto di partenza" per "una nuova fase di maggiore collaborazione per il bene della comunità cattolica cinese e per l'armonia dell'intera società".

"Oggi, come Chiesa di Acerra, noi ci impegniamo a continuare a tenere ancora accesi i riflettori sull'inquinamento delle nostre terre e a risvegliare le coscienze".

Era il mese di febbraio quando Papa Francesco annunciò la visita ad Acerra, su invito di Monsignor Antonio Di Donna, per portare conforto, preghiera ed ascolto alle popolazioni martoriate della Terra dei Fuochi. Il dialogo, la conoscenza e il cammino insieme "per costruire un futuro comune di più alta armonia", così come auspicato dal Santo Padre, passano anche per la cultura e la bellezza: "Beauty Unites Us - Chinese Art from the Vatican Museum" è stata la mostra di alto valore simbolico, organizzata a Pechino dai Musei Vaticani dal 28 maggio al 14 luglio 2019 presso il Palace Museum della Città Proibita.

Altre Notizie