Giovedi, 13 Agosto, 2020

Covid-19 Veneto, Crisanti: "Piano tamponi una baggianata". Zaia risponde

Coronavirus Veneto scontro sui meriti. Zaia elogia la dirigente Russo. Crisanti Vogliono riscrivere la storia Luca Zaia e Andrea Crisanti
Machelli Zaccheo | 24 Mag, 2020, 19:36

Al centro della bagarre il ruolo del direttore del laboratorio di Microbiologia dell'Aziende Ospedaliera di Padova, ossia la mente del massiccio piano di tracciamento dei contagi che contro l'opinione dell'Oms e dell'Istituto Superiore di Sanità ha permesso al Veneto di contenere il numero delle vittime rispetto alle altre regioni. Crisanti ha affermato, senza mezzi termini che il presidente dica "baggianate". "Ma purtroppo - osserva - queste riaperture sono state fatte senza analisi di rischio, non siamo in grado di prevedere nulla". È la dimostrazione che il modello veneto funziona: lo "zero" è un bene prezioso da conservare, ottenuto grazie a chi ha rispettato le regole e seguito le precauzioni messe in atto per il contenimento dei contagi.

Il virologo fu il primo, ad inizio febbraio, prima ancora che fosse accertati casi di Covid-19 in Italia, ad affermare l'esigenza di effettuare i tamponi non solo a chi mostrava sintomi, ma a coloro che rientrassero dalla Cina. E di nuovo Zaia ne ha approfittato per elogiarla: "È insostituibile, la vera mente del nostro piano, ha un ruolo strategico".

L'epidemia in Veneto poteva essere fermata prima e per tempo, ma qualcuno ha bloccato il suo lavoro. Infine, il consiglio ai virologi che parlano di Sars-CoV-2 meno aggressivo: "posso solo dire di riprendere in mano i testi di medicina". Vogliamo prendere in giro tutti? Secondo il professore, chi lo ha fermato ha delle evidenti responsabilità per quel che, poi, è accaduto. Un duello pubblico tra scienziati che ha molto imbarazzato Zaia, perché rischia di incrinare l'immagine di efficienza del Veneto e di gettare un'ombra pesante sui meriti fin qui attribuiti alla Regione nella gestione dell'emergenza: "Non voglio polemiche tra fuoriclasse, voglio fare da paciere - taglia corto ora il governatore -".

Altre Notizie