Sabato, 24 Ottobre, 2020

Calcio italiano in lutto: è morto Gigi Simoni

Calcio italiano in lutto: è morto Gigi Simoni Calcio italiano in lutto: è morto Gigi Simoni
Cacciopini Corbiniano | 22 Mag, 2020, 20:28

Lo riporta la Gazzetta dello Sport. Nell'estate del 1967 passò alla Juve, che aveva inutilmente cercato di convincere Meroni.

Indimenticabile la sua esperienza al comando dell'Inter di Ronaldo con cui vinse una Coppa Uefa, battendo in finale la Lazio, e fu protagonista dell'ormai storica sfida con la Juventus con il contatto in area fra Iuliano e il Fenomeno brasiliano che portò all'espulsione di Simoni per proteste con l'arbitro Ceccarini. Aveva allenato Inter e Napoli tra le altre ed era molto apprezzato. Come giocatore ha militato nel Torino, Brescia e Genoa principalmente, ma come tecnico ha guidato molte squadre italiane. Il tecnico di Crevalcore sedeva sulla panchina della Cremonese anche in occasione del successo nel Trofeo Anglo-Italiano del 1992-93, quando a Wembley ebbe la meglio del Derby County.

Dopo la Cremonese passa al Napoli nel 1996/97, da lì trampolino per l'Inter: arriva nell'estate 1997 a Milano, la stessa di Ronaldo. Massimo Moratti ricorda così al telefono con l'ANSA la figura di Gigi Simoni "tecnico gentiluomo verso il quale - aggiunge l'ex presidente nerazzurro -, provavo grande stima e affetto". La Serie A si unisce al dolore della famiglia e della moglie Monica. L'allenatore aveva accusato un malore il 22 giugno scorso nella sua abitazione di San Piero a Grado (Pisa) e da lì ha continuato a lottare, senza però riuscire a riprendersi.

Altre Notizie