Domenica, 27 Settembre, 2020

Il ciclista Armstrong shock: "Il doping mi ha causato il cancro"

Il ciclista Armstrong shock: Il ciclista Armstrong shock: "Il doping mi ha causato il cancro"
Cacciopini Corbiniano | 21 Mag, 2020, 23:21

"Non posso essere certo che non mi sia ammalato per colpa del doping - ammette Armstrong - Proprio nel 1996 iniziai ad assumere ormone della crescita, se fanno crescere alcune cellule possibile anche che facciano crescere cellule tumorali".

Lance Armstrong torna a parlare del suo rapporto con il doping. "Già nella prima stagione da professionista assumevo il cortisone, ma l'Epo era di un altro livello". Armstrong è stato squalificato a vita nel 2012 dopo l'ammissione di aver fatto uso di sostanze dopanti e privato a tavolino della vittoria di 7 Tour de France, "Non posso sapere con certezza se ci sia stato un legame tra doping e il cancro - le parole di Armstrong - ma certamente non posso escluderlo". Il 48 enne ha più volte ribadito di aver assunto sostanze dopanti, nell'arco della sua carriera, successivamente alla terribile diagnosi di un cancro ai testicoli nel 1996.

Dunque secondo le dichiarazioni di Lance Armstrong, l'ex ciclista americano, avrebbe iniziato a doparsi all'età di 21 anni.

UN MONDO DI DOPATI - "Non voglio trovare scuse, ma a quell'epoca tutti assumevano farmaci, facevo parte di un sistema". Nell'inverno del 1995, iniziò una collaborazione con il dottore italiano Michele Ferrari, il quale è stato poi radiato a vita da ogni tipo di collaborazione con atleti, e che in quel periodo sperimentò l'efficacia dell'Epo.

Altre Notizie