Lunedi, 25 Mag, 2020

Tornano a salire i contagi | Dati al 19 maggio

Abruzzo fuori dal tunnel del Covid dal 1 giugno? Le previsioni regione per regione (tranne una) «La Lombardia uscirà per ultima dall'emergenza»
Machelli Zaccheo | 20 Mag, 2020, 17:53

Lo afferma uno studio israeliano: questa indicazione arriva da un modello matematico elaborato dallo studio di ricerca biologica, ospitato sul sito medRxiv, che raccoglie i lavori che ancora non hanno passato il vaglio della comunità scientifica. I guariti crescono del 3,2% e raggiungono quota 6.867 (il 68,8% dei casi totali).

Gli esperti specificano anche che i modelli statistici elaborati per ogni regione sono di tipo regressivo (di natura non lineare) e approssimano l'andamento dei nuovi casi osservati nel tempo interpolandoli con una curva. La motivazione potrebbe risiedere nel fatto che "negli ultimi 10 giorni sono stati riscontrati nuovi focolai che hanno invertito la dinamica discendente della curva". Le previsioni dell'Istituto superiore di sanità, tramite l'ente nazionale che monitora sulla salute nelle Regioni italiane, sono una doccia gelata per i lombardi: la Regione di confine, e in particolare l'area di Milano, sarà l'ultima a raggiungere il cosiddetto "contagio zero". I test eseguiti hanno raggiunto quota 214.299, 5.138 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 4.836. Il che significa che ci sono meno persone negli ospedali e in isolamento a casa. Sono otto, secondo il bollettino, i nuovi casi scoperti tra ieri e oggi: 3.403 dall'inizio dell'emergenza. I malati ricoverati con sintomi sono invece 9.991, con un calo di 216 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 54.422, con un calo di 1.175 rispetto a ieri.

Abruzzo fuori dal tunnel del Covid dal 1 giugno? Le previsioni regione per regione (tranne una)

In Italia a crescere anche il numero delle persone morte per Cvid-19. Sono saliti a 129.401 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, mentre sono 716 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Coronavirus, con un numero quindi in calo.

Del resto, avverte il dottor Solipaca, in 11 Regioni italiane (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana e Veneto) i nuovi contagi sono ancora a due cifre "e il rischio di una ripresa dell'epidemia non è trascurabile". Relativamente alla provincia di notifica del decesso, 3 le persone decedute nella provincia di Firenze, 1 a Lucca, 2 a Livorno. Un aumento al ribasso, anche se è crollato il numero dei tamponi processati: 5.078 in Lombardia nelle ultime 24 ore, di cui il 3,44% di positivi, più alto rispetto ai dati di domenica (11.089 tamponi processati e 2,76% di positivi) e di sabato, quando erano stati processati quasi il triplo dei tamponi. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (72,4 x 100.000), Firenze (35,6x 100.000) e Lucca (34,5 x 100.000), il più basso a Grosseto (8,6 x 100.000).

Altre Notizie