Martedì, 26 Mag, 2020

Serie A, torna l'ipotesi play-off. Sarà Roma-Cagliari per l'accesso ai quarti?

Serie A Gravina e l'idea dei play out salvezza ad otto squadre Serie A, Gravina e l'idea dei play out salvezza ad otto squadre
Cacciopini Corbiniano | 20 Mag, 2020, 16:57

Stiamo parlando dei playoff, termine poco avvezzo al mondo del calcio nonostante da qualche anno venga utilizzato dalla Serie B in giù. Sede delle partite sarebbero impianti del Centro-Sud, dove il contagio da coronavirus è più basso.

Il progetto non è comunque semplice da attuare e potrebbe trovare l'opposizione di diverse società, il che porterebbe a un ulteriore ritardo e all'aumento delle possibilità di chiuderla in anticipo, senza giocare.

La Repubblica, invece, paventa una ripartizione diversa delle squadre impegnate. Per questo Gravina non si arrende e continua a praticare l'idea di playoff-playout da imporre, se necessario, alla serie A attraverso il consiglio federale.

Per quanto riguarda i playout lo schema sarebbe lo stesso soltanto che coinvolgerebbe le ultime 8 in classifica. Playoff a 4, 8 oppure a 12 squadre? Ecco una simulazione, forse la più probabile (al momento). Quante squadre? Nella giornata di ieri, si erano diffuse indiscrezioni relative a un maxi-playoff scudetto che avrebbe coinvolto ben 12 squadre.

Come riportato da Sportmediaset, ciò avrebbe fatto rispuntare l'ipotesi dei play-off e dei play-out: la FIGC starebbe pensando di modificare il format, con Juve, Lazio, Inter e Atalanta a giocarsi lo scudetto e Torino, Sampdoria, Genoa, Lecce, Spal e Brescia a lottare per la salvezza. La quinta (Roma 45) sfiderebbe la dodicesima (Cagliari 32, una gara in meno), la sesta (Napoli 39) contro la undicesima (Sassuolo 32, una gara in meno), la settima (Milan 36) contro la decima (Bologna 34) e l'ottava (Verona 35, una gara in meno) contro la nona (Parma 35, una gara in meno).

"Io sono di questo parere: per finire questa, facciamo tutti i compromessi possibili, a cominciare dalle porte chiuse". In zona retrocessione invece si sfiderebbero Fiorentina, Udinese, Torino, Sampdoria, Genoa, Lecce, SPAL e Brescia con le stesse modalità. Lo svantaggio: le prime quattro, se la stagione finissse qui, sono sicure di andare in Champions.

Altre Notizie