Martedì, 26 Mag, 2020

Ceferin convinto: "Sono sicuro che il vecchio calcio tornerà presto"

Uefa deadline del 3 agosto solo una raccomandazione Uefa deadline del 3 agosto solo una raccomandazione +CLICCA PER INGRANDIRE
Cacciopini Corbiniano | 20 Mag, 2020, 16:07

Come emerso dal Comitato esecutivo della Uefa del 23 aprile, il gruppo di lavoro sul calendario composto anche da Eca, European Leagues e Fifpro aveva esaminato due scenari possibili: uno per gestire in parallelo le competizioni sospese per l'emergenza coronavirus; l'altro per completare le partite dei campionati nazionali prima della ripresa, ad agosto, di Champions ed Europa League. "Proprio in una di quelle notti insonni ho preso la decisione di posticipare l'europeo".

CALCIATORI E AVIDITÀ - "Non penso che i calciatori siano avidi".

La scadenza del 3 agosto per terminare i campionati nazionali era solo una "raccomandazione" della Uefa e, come riporta il quotidiano francese Le Parisien, lo ha confermato il suo presidente Aleksander Ceferin in una lettera a Jean-Michel Aulas, il presidente del Lione, che ha così un nuovo argomento per contestare l'interruzione anticipata della stagione della Ligue 1, con cui la sua squadra è rimasta fuori dalle coppe europee. La situazione è seria ma i contagi sono in calo, siamo più prudenti, conosciamo meglio questo virus. E poi sono ottimista, non mi piace questa visione apocalittica per cui dobbiamo aspettarci una seconda, una terza o una quinta ondata. È una nuova esperienza e quando ci libereremo di questo sanguinoso virus le cose torneranno alla normalità. Ho sentito dire molte volte che il mondo non sarà più lo stesso dopo e questo potrebbe essere vero, ma il mio punto di vista è perché non pensare che il mondo sarà migliore dopo questo virus? Perché non pensare che saremo più intelligenti o finalmente capiremo quanto siamo fragili, quanto non siamo protetti? "Quindi, ci sono sempre lezioni da imparare".

Altre Notizie