Lunedi, 25 Mag, 2020

L'Italia piange Ezio Bosso, il musicista che toccava il cuore

Fabrizio Bosso e Patrizia Angelozzi E' morto Ezio Bosso. Nel 2016 entusiasmò il Sociale con un concerto indimenticabile
Deangelis Cassiopea | 19 Mag, 2020, 00:35

Nonostante tutti i suoi mali, dal suo sorriso traspariva una gioia e una forza non comune, la musica era la sua speranza e la sua passione che riusciva a trasmettere a tutti coloro che hanno avuto il privilegio di vedere i suoi indimenticabili concerti. A poche ore dalla scomparsa sono molte le persone del mondo dello spettacolo che stanno lasciando un messaggio per il pianista, tra cui Carlo Conti.

Dalla primavera del 2017, Bosso è testimone ed ambasciatore internazionale dell'Associazione Mozart 14, eredità ufficiale dei principi sociali ed educativi del celebre direttore d'orchestra scomparso Claudio Abbado. Qualcuno che ama questa terra ha chiamato due artisti che hanno saputo creare un luogo in cui perdersi in un pensiero sacro, in cui trovare se stessi. "Quando mi chiedono chi mi ha ispirato nelle mie composizioni, io cito sempre pittori e scultori". Stanza, significa fermarsi, ma significa anche affermarsi. È una stanza in cui mi ritrovo bloccato per lunghi periodi, una stanza che diventa buia, piccolissima eppure immensa e impossibile da percorrere. Ma anche lei mi ha regalato qualcosa, mi ha incuriosito, mi ha ricordato la mia fortuna. E riferendosi al brano proposto: "Mi fa riflettere sul fatto di perdersi per imparare a seguire". E altri anche lo contrastavano perché si sentivano adombrati dalla presenza di Ezio. Di sé stesso ha detto: "Sono un uomo con una disabilità evidente in mezzo a tanti con disabilità che non si vedono".

Ezio Bosso

Ho smesso di domandarmi perché. Sia i familiari che la sua famiglia professionale, chiedono a tutti il massimo rispetto per la sua privacy in questo momento sommamente personale e intimo: l'unico modo per ricordarlo è, come sempre è stato e come sempre ha ribadito il Maestro, amare e proteggere il grande repertorio classico a cui ha dedicato tutta la sua esistenza e le cui sorti in questo momento così difficile sono state in cima ai suoi pensieri fino all'ultimo. E quindi in questo senso il tempo come noi lo intendiamo non esiste più.

Buon viaggio Ezio la tua umanità rimarrà eterna, come eterna sarà la tua musica.

Altre Notizie