Martedì, 26 Mag, 2020

MF - Fca di Agnelli-Elkann chiede garanzie alla Sace

Arrivano i veri aiuti del governo: garanzia di 6.3 miliardi a Elkann FCA, sede fiscale in Olanda, chiede 6,3 miliardi garantiti dallo Stato Italiano
Esposti Saturniano | 18 Mag, 2020, 22:21

Per questo ha rinunciato al dividendo. E per poter accedere a questa possibilità, il Lingotto ha già deciso di non riconoscere dividendi agli azionisti. Per l'operazione è stato avviato un dialogo con Intesa Sanpaolo per il perfezionamento di una linea di credito a tre anni, destinata esclusivamente alle attività italiane del Gruppo FCA e al sostegno della filiera dell'automotive in Italia. Il mercato delle auto ha fatto registrare un crollo verticale.

Come detto, il decreto preso in considerazione dai contabili del Lingotto è lo stesso che riconosce la garanzia totale per i prestiti fino a 25mila euro per le piccole e medie imprese. FCA Italy, nel cui bilancio rientrano anche gli stipendi e i relativi oneri dei 55 mila dipendenti che operano in Italia, ha chiesto un finanziamento di 6,3 miliardi di euro. 1 del Dl Liquidità, vuol dire anzitutto che il gruppo ha sviluppato in Italia nel 2019 fatturato per almeno 25,2 miliardi di euro, oppure ha costi del personale in Italia per 3,15 miliardi di euro. Una decisione che segue quella di rivedere i target 200, mentre prosegue il cammino per la fusione con Fca. E a quanto si apprende, è certa la decisione del Gruppo di non riconoscere dividendi ai suoi azionisti.

Altre Notizie