Martedì, 26 Mag, 2020

Btp Italia, boom di richieste dai piccoli risparmiatori

Roberto Gualtieri Roberto Gualtieri
Esposti Saturniano | 18 Mag, 2020, 17:52

"Ciò in ragione della speciale destinazione di questa sedicesima emissione del BTP Italia che sarà interamente destinata a finanziare i recenti provvedimenti del Governo per fronteggiare l'emergenza Covid-19, incluso il DL Rilancio approvato dal Consiglio dei ministri mercoledì scorso, e sostenere la sanità, la tutela dell'occupazione e gli interventi per le imprese".

Il Tesoro non ha indicato un obiettivo di raccolta per il nuovo BTP Italia, ma le attese sono alte e da settimane le banche coinvolte nella nuova emissione stanno lavorando affinché la risposta degli italiani sia convinta. Il Tesoro lancerà l'emissione il prossimo lunedì 18 maggio e intanto ha fissato un tasso cedolare reale annuo minimo dell'1,4%.

Già ribattezzato Nuovo BTP Italia 2020, il titolo servirà dunque a raccogliere fondi sul mercato degli investitori (e non solo) così da trovare le coperture necessarie. Abbiamo annunciato un'emissione di Btp Italia rivolto a investitori individuali e professionali che per la prima volta avrà una scadenza a 5 anni e un premio che sarà raddoppiato per chi lo tiene fino scadenza - aveva spiegato nei giorni scorsi il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri nelle comunicazioni sull'Ecofin di aprile davanti alla commissione Bilancio e Finanze del Senato -.

Da lunedì 18 maggio a giovedì 21 maggio torna il BTP Italia, il Titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione nazionale e pensato per i risparmiatori. Per sapere il tasso definitivo bisognerà aspettare la quarta giornata di collocamento, ovvero giovedì 21 maggio: potranno intervenire ritocchi al rialzo, più in giù non si scenderà.

Detto ciò l'emissione si presenta a condizioni alquanto favorevoli, come sottolineano gli esperti che si aspettavano una cedola minima più contenuta nel'intorno dell'1%.

La seconda fase, dedicata agli investitori istituzionali, avrà luogo nella giornata del 21 maggio dalle ore 10 alle 12.

Per i piccoli risparmiatori non sarà applicato alcun tetto massimo di sottoscrizione, in quanto il Tesoro assicurerà la completa soddisfazione degli ordini. I Btp Italia sono i primi titoli di Stato indicizzati all'inflazione italiana, con cedole semestrali e durata pari a 4 5, 6 e 8 anni, pensati soprattutto per le esigenze dei risparmiatori e degli investitori retail.

Per sottoscrivere i titoli, ricorda ancora il Mef, oltre a recarsi in banca o all'ufficio postale è possibile il canale online "mediante il proprio home-banking o mediante nuove modalità di prenotazione offerte dagli istituti bancari per tenere conto della particolare situazione determinata dalle misure di contenimento di questi mesi".

Altre Notizie