Sabato, 11 Luglio, 2020

Coronavirus: nuovi casi di asintomatici a Wuhan

Coronavirus: nuovi casi di asintomatici a Wuhan Coronavirus: nuovi casi di asintomatici a Wuhan
Evangelisti Maggiorino | 17 Mag, 2020, 14:10

Secondo i dati ufficiali, più di 3.800 persone sono morte a causa del Covid-19 nella metropoli cinese, la più colpita di tutta la Cina.

Scopo dell'iniziativa è quello di "identificare tempestivamente" i casi di contagio asintomatici, cresciuti negli ultimi giorni (nella sola giornata di ieri erano undici) e "creare un ambiente sicuro per il ritorno al lavoro nelle fabbriche, nelle imprese e nelle scuole". Finiamola con questa assurdità del pipistrello che infetta il topo che infetta il maiale che infetta l'uomo, perché in duemila anni di occasioni di queste gli animali come questi poveri pipistrelli ne hanno avuto tante e in tutto il mondo, perché non è una specie cinese e le stesse presenze di questo animale sono varie per raccontare che le favole accadano solo a Wuhan.

Vi è il timore di un ulteriore allarme che cresce e si diffonde poiché, dopo oltre un mese, non si pensava più alla possibilità di nuovi contagi. Finora a Wuhan si contano 3869 morti provocati dal COVID 19 a fronte di 50.334 casi. La scorsa settimana, il Comitato permanente del Politburo del Pcc, presieduto dal presidente Xi Jinping ha discusso di come migliorare il modello di allarme in caso di focolai epidemici, a conferma di quanto sia alta la tensione, a maggior ragione per la sessione parlamentare annuale che si aprirà il 22 maggio.

L'ultimo decesso è stato comunicato dalla Commissione sanitaria nazionale il 15 aprile, quando il bilancio parlava di 3342 vittime. Poi, ha proseguito, dal 16 al 24 febbraio la Missione congiunta Oms-Cina ha "cercato di comprendere la situazione dell'epidemia" nella Repubblica Popolare, la "risposta, le terapie, la relativa ricerca scientifica" con visite sul campo a Pechino e nelle province di Sichuan, Guangdong e Hubei, dove si trova Wuhan.

Altre Notizie