Lunedi, 10 Agosto, 2020

Gualtieri, ‘Sciolti tutti i nodi politici sul dl Rilancio’

Roberto Gualtieri Gualtieri, ‘Sciolti tutti i nodi politici sul dl Rilancio’
Esposti Saturniano | 14 Mag, 2020, 23:24

Il governo intende stabilizzare 16.000 insegnanti alla ripresa della scuola a settembre, ha aggiunto Gualtieri.

Il taglio dell'Irap interesserà anche le imprese che hanno un fatturato fino a 250 milioni di euro. Si starebbe anche tentando di estendere la norma alle piccole imprese fino a 5 milioni.

Ammonta ad un miliardo di euro lo stanziamento previsto per il reddito di Emergenza. La misura e' destinata ai nuclei che non beneficiano di altri sussidi (con un limite di Isee di 15 mila euro e patrimonio entro i 10 mila euro) e sarà riconosciuto "in due quote" tra i 400 e gli 800 euro ciascuna in base al nucleo: la domanda andrà presentata entro la fine di giugno.

Il testo del decreto rilancio potrebbe essere approvato già al termine del preconsiglio che però durerà presumibilemnte fino al cuore della notte. Il bonus resta di 500 euro a famiglia (300 se i componenti sono 2, 150 per una persona sola), da spendere in imprese turistico-ricettive o b&b. Vediamo dunque quali sono le dichiarazioni del ministro Gualtieri al riguardo e quali sono le novità del decreto Rilancio.

Stop alla prima rata dell'Imu su alberghi e pensioni, a condizione che i proprietari siano anche i gestori delle attività.

Il metodo indicato è finanziare gli investimenti e snellire le procedure: "Questo decreto ci sarà una parte di assorbimento delle perdite, di sostegno alla ricapitalizzazione delle imprese, anche con un sostegno pubblico, senza partecipazione nella governance". In arrivo anche aiuti per il sistema 0-6 anni con un contributo di 65 milioni per chi gestisce in via continuativa i servizi educativi (come gli asili nido) e le scuole dell'infanzia non statali, come sostegno economico per la riduzione o mancano versamento delle rette.

Slitta al tardo pomeriggio, a quanto si apprende, la riunione del preconsiglio, preparatoria del Consiglio dei ministri sul decreto rilancio. Sarebbe stato "veramente irrispettoso cercare di approfittare di questa fase così difficile per gli italiani per chiedere una anticipazione di liquidità oggettivamente immotivata". Queste alcune delle sue parole.

Altre Notizie