Giovedi, 21 Gennaio, 2021

Coronavirus: Gallera, tutti gli indicatori moderatamente positivi

Assessore Lombardia al Welfare Giulio Gallera Assessore Lombardia al Welfare Giulio Gallera +CLICCA PER INGRANDIRE
Machelli Zaccheo | 05 Aprile, 2020, 09:53

"Se noi riusciamo a mantenere il distanziamento sociale e l'isolamento, evitiamo che le persone si infettino e vinciamo la nostra battaglia", ha concluso. "Restano in vigore le misure restrittive già stabilite per l'intero territorio lombardo lo scorso 21 marzo con ordinanza regionale".

In particolare, poi, il documento regionale, come la precedente ordinanza, "conferma la chiusura degli alberghi (con le eccezioni già in vigore), degli studi professionali, dei mercati e tutte le attività non essenziali".

(Adnkronos) - "Chiediamo pertanto perché non si sia provveduto ad acquistare più macchinari, come altre regioni hanno fatto, e maggiori quantitativi di reagente, e perché non si sia coinvolto un maggior numero di laboratori, così da poter effettuare un numero adeguato di tamponi". L'ordinanza "introduce l'obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe". I negozi di alimentari e di prima necessità, ossia quelli ancora aperti, dovranno fornire ai clienti "guanti monouso" e disinfettanti "per l'igiene delle mani" prima dell'ingresso, e si dovrà entrare uno alla volta. I contagiati in tutto sono 44.773, 1.565 in più rispetto a ieri, quando l'aumento sul giorno prima era stato di 1.047 positivi. Rimane alto il numero dei decessi, con 458 vittime in più che porta il totale a 6.818. "Sono unità importanti perché fanno visite a pazienti, ne verificano le condizioni e se non possono rimanere nel loro domicilio vengono collocati in strutture di sorveglianza". Con i sondaggi che premiano i presidenti di regione (che si fanno chiamare governatori, forse guardano troppe serie tv) e addirittura Conte, grazie al coronavirus passato in due mesi dall'essere l'inconsistente premier del più insulso governo della Repubblica a uomo politico che quasi la metà degli italiani vorrebbe adesso, secondo i sondaggi, veder concludere la legislatura. Riferendosi ai dati in calo dell'epidemia, Gallera ha sottolineato che i "questi risultati positivi sono figli del sacrificio dei lombardi", poiché non esiste ancora un vaccino.

Altre Notizie