Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Coronavirus, Conte rifiuta la bozza dell’Ue sugli aiuti all’Italia

Coronavirus i fondi Ue andranno principalmente al Sud. I nodi Mes e Bei Coronavirus, Conte rifiuta la bozza dell’Ue sugli aiuti all’Italia
Evangelisti Maggiorino | 26 Marzo, 2020, 23:52

"Che diremo ai nostri cittadini se l'Europa non si dimostra capace di una reazione unitaria, forte e coesa di fronte a uno shock imprevedibile e simmetrico di questa portata epocale? - ha chiesto Conte ai leader collegati in conference call - come si può pensare che siano adeguati a questo shock simmetrico di così devastante impatto strumenti elaborati in passato, che sono stati costruiti per intervenire in caso di shock asimmetrici con riguardo a tensioni finanziarie riguardanti singoli Paesi?". Conte ha ringraziato per il lavoro fatto, continua palazzo Chigi, ma non accetta la bozza. "Ciascun Paese risponde per il proprio debito pubblico e continuerà a risponderne". La lettera è firmata da Spagna, Francia, Portogallo, Slovenia, Grecia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo e Italia.

Secondo quanto dichiarato da Conte "L'Italia ha le carte in regola con la finanza pubblica: il 2019 l'abbiamo chiuso con un rapporto deficit/Pil di 1.6 anziché 2.2 come programmato". Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, durante una conferenza stampa a Vienna pre vertice, aveva subito respinto l'emissione comune di titoli: "Siamo contrari a una mutualizzazione generalizzata dei debiti, è un vecchio modello che non ha funzionato neanche in passato". "Le conseguenze del dopo Covid-19 vanno affrontate non nei prossimi mesi, ma domani mattina". Quello che serve è "una risposta forte ed adeguata, una risposta che "dobbiamo ai nostri cittadini e in definitiva alla stessa Europa".

Oggi in videoconferenza con i leader del G20 il premier Conte ha detto infatti: "Sul fronte sanitario la coordinazione e la cooperazione dovrebbero essere assicurati sul versante della ricerca, dei trattamenti e dell'offerta di presìdi medici dove sono più necessari". E' il momento dell'unità anche per i vaccini.

Altre Notizie