Giovedi, 09 Aprile, 2020

Scossa di terremoto di magnitudo 7.5 nelle penisola della Kamcatka: pericolo tsunami

Terremoto Russia Terremoto al largo della Kamchatka
Evangelisti Maggiorino | 26 Marzo, 2020, 14:53

L'Istituto statunitense di geofisica (Usgs) ha registrato una violentissima scossa di terremoto (di magnitudo 7,5) a largo delle isole Curili, in Russia, arcipelago tra l'isola giapponese di Hokkaido e la penisola russa della Kamchatka. La potente scossa, di 7.6 gradi della Scala Richter, non ha generato onde di tsunami, contrariamente a quanto si dichiarava inizialmente. L'epicentro si trova al largo della penisola russa della Kamcatka.

Un terremoto di magnitudo 5.0 ha colpito stamani l'Algeria. L'ipocentro del sisma è stato individuato a 10 chilometri di profondità. Secondo i sistemi dell'Ingv, inoltre, la profondità era stimata attorno ai 20 chilometri.

Dopo la potentissima scossa, è stata annunciata l'allerta tsunami che potrebbe raggiungere la zona russa intorno alle 6 del mattino di mercoledì.

Sull'isola di Paramushir è iniziata l'evacuazione dei residenti. Non si conoscono ancora le conseguenze del terremoto, dunque non sappiamo se può aver causato vittime o danni alle strutture abitative. Ai cittadini è stato chiesto di mantenere la calma e seguire le indicazioni degli esperti.

Altre Notizie