Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Coronavirus a Napoli, morto il primo medico di famiglia

Machelli Zaccheo | 26 Marzo, 2020, 13:53

Il proprietario di Ludogorets Kiril Domuschiev è guarito dal Coronavirus, a cui era risultato positivo nelle scorse settimane, ed è stato dimesso dall'ospedale dove era ricoverato. Gaetano, per gli amici Nino, viveva a Pozzuoli (Napoli) ma aveva il suo studio nel quartiere Vomero. La figlia del dottor Autore, sui social network, ha voluto dedicare un pensiero al papà: "Hai messo la salute degli altri prima della tua". Così come mi hai insegnato a vivere e come mi hai permesso di fare sempre, supportandomi sempre negli studi e nella carriera. Io ero lontana e non ti vedevo da tanto a Roma per lavoro.

"Assurdo che ai medici di medicina generale non siano fornite mascherine e guanti" ammonisce Barbara Preziosi di Italia Viva.

Napoli - Sale ancora il numero dei morti da Coronavirus in Campania.

"Ci stringiamo commossi attorno alla famiglia del Dottor Gaetano Autore deceduto nello svolgimento della sua missione di Medico di Famiglia. Voglio sperare dal profondo del mio cuore che questa stessa condizione riguardi tutti quelli che hanno più di me responsabilità direzionali e di governance a tutti i livelli e che soprattutto valutino se ognuno di loro ha fatto tutto quello che poteva per tutti gli attori della nostra sanità, perché se non fosse così siamo di fronte ad una strage di Stato", conclude. "Senza considerare che proteggere i medici di famiglia dal contagio significa anche proteggere i cittadini e frenare la catena del contagio".

Altre Notizie