Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Coronavirus, Napoli: morto il primo medico di famiglia in Campania

“Ci mandate in guerra” lo sfogo di un giovane medico sui social “Ci mandate in guerra” lo sfogo di un giovane medico sui social
Machelli Zaccheo | 26 Marzo, 2020, 12:21

A riferirlo è il segretario generale della Fimmg e presidente dell'Ordine dei medici di Napoli Silvestro Scotti, che aggiunge: "Su sei dottori morti negli ultimi giorni, cinque sono medici di famiglia". Il medico era ricoverato all'ospedale La Schiana di Pozzuoli. Ai parenti dell'uomo ha poi rivolto "il nostro abbraccio sincero" (LA DIRETTA - LO SPECIALE - IL NUOVO DECRETO - LA SITUAZIONE IN CAMPANIA). Questo dovrebbe far riflettere le Istituzioni Sanitarie, i medici vanno protetti e nessuno può sentirsi in pace con la coscienza se continua ad esporre medici e personale sanitario senza protezioni individuali e organizzative. Anche il dottor Autore, purtroppo, si unisce alla lista dei medici morti in Italia dall'inizio dell'epidemia di Coroanvirus. È il primo medico di base morto per il contagio da virus in città. "Il prezzo che stanno pagando i medici in tutta Italia è altissimo, e soprattutto i medici di famiglia, dimostrando quanto il loro ruolo rappresenti davvero quello più prossimo ai cittadini". Sono queste le parole di cordoglio del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e dell'assessore con delega alla Salute, Francesca Menna.

Il medico, molto stimato nel quartiere collinare del Vomero, era anche specializzato in medicina legale e ha proseguito a lavorare con i suoi pazienti nell'epidemia, contagiandosi.

Altre Notizie