Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Bergamo, coronavirus: 1.800 trentenni colpiti da polmonite

Il Covid non colpisce solo in età avanzata: a Bergamo 1.800 trentenni con polmonite Coronavirus, medici di famiglia: “A Bergamo almeno 1.800 trentenni con la polmonite”
Machelli Zaccheo | 24 Marzo, 2020, 23:23

Il coronavirus continua a diffondersi in Italia. Mentre i dati di ricoveri e contagi iniziano a calare. Bergamo continua ad essere la provincia più colpita, con oltre seimila casi confermati e più di 500 decessi. Sono infatti almeno 1.800 a Bergamo i pazienti trentenni con polmonite causata da Covid-19.

Preoccupa, ad esempio, il dato rilevato nella bergamasca: secondo quanto rivelato da Il Giorno, i medici della Federazione medici di famiglia (Fimmg) Lombarda hanno lanciato l'allarme riguardo l'abbassamento dell'età dei pazienti con sintomatologia grave da Covid-19. La quale sottolinea: "Qui a Bergamo siamo 600 medici di famiglia e ognuno di noi ha in osservazione almeno 3 trentenni malati di polmonite da Covid". "La polmonite da Coronavirus evidentemente non colpisce solo in età più avanzata", rimarca Paola Pedrini, segretaria Fimmg Lombardia.

Altre Notizie