Mercoledì, 08 Aprile, 2020

MotoGP 2020, Rossi: "Quando farò qualche gara deciderò se continuare"

Shakedown Test MotoGP 2020 Sepang Jorge Lorenzo Emergenza Coronavirus, Valentino Rossi: "Situazione difficilissima, non ce lo saremmo mai aspettati"
Cacciopini Corbiniano | 24 Marzo, 2020, 17:36

Riguardo la situazione legata alla stagione sportiva invece, Rossi ha parlato di una ripresa a luglio: "Bisognerà capire quando riusciremo a correre, la cosa sembra che vada a lungo".

Lo slittamento dell'avvio del mondiale, a causa del Covid-19, non cambia i programmi del Dottore, determinato a misurarsi in pista con i rivali prima di decidere.

"La situazione e'difficilissima, mai ci saremmo aspettati una cosa del genere, siamo tutti confinati a casa a Tavullia, a qualche chilometro da noi c'è mio fratello anche lui rinchiuso in casa insieme alla sua fidanzata". Il tutto avverrà per via telematica e per posta: i team dovranno fornire i disegni delle componenti nonché alcune parti campione del loro motore 2020, oltre a quelli della prima delle due conformazioni aerodinamiche che ogni pilota ha a disposizione per la stagione. Qui siamo molto colpiti, con tanti malati in zona. Vi voglio far sapere che sto bene. "Mi piacerebbe fare un paio di gare, per capire se sono competitivo". Valentino Rossi, in collegamento su Sky per la serie Casa Sky Sport, parla di come passa l'isolamento da coronavirus.

Sulla riorganizzazione del calendario 2020, vista la situazione del Coronavirus nel mondo, Rossi non pensa che ci sia bisogno per forza di disputare 18 o 20 Gran Premi quest'anno. "L'importante è fare quante più gare possibili". La doppia gara in stile Superbike potrebbe essere un'idea - continua Rossi - ma io preferirei un campionato con 12-13 gare, che è il limite minimo.

Altre Notizie