Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Codiv-19, contagiate 721 persone in Sicilia, 85 in più rispetto a ieri

Coronavirus, aumentano i ricoveri e i contagiati in totale: Messina supera Palermo Coronavirus in Sicilia, nuovo record di contagi: +138 da ieri. I numeri…
Evangelisti Maggiorino | 24 Marzo, 2020, 16:52

Sono al momento 596 le persone positive al Coronavirus nella Regione siciliana, 138 in più rispetto alla giornata di ieri. Sono 27 guariti (11 a Palermo, 6 a Catania, 5 a Messina, 2 ad Agrigento ed Enna, 1 a Ragusa) e 13 deceduti (1 a Caltanissetta, Agrigento e Siracusa, 6 a Catania e 4 Enna). 310 ricoverati, di cui 60 in terapia intensiva. "Purtroppo - aggiunge Razza - non tutti si sono auto-segnalati". A Enna una donna di 86 anni è morta all'Umberto I di Enna. La donna era una delle persone ricoverate nella casa di riposo Come d'incanto. La paziente, affetta da gravi patologie, era risultata positiva al COVID19. Rizzuto, che ha ricoperto il ruolo anche di soprintendente ai beni culturali, avrebbe manifestato alcuni sintomi e si sarebbe sottoposto al test che ha svelato l'infezione. Il consigliere chiede che sia requisito un albergo per mettere in quarantena le persone necessarie.

Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal ministero della Salute per contenere la diffusione del virus.

Sale a 681 il numero dei positivi al Coronavirus in Sicilia. Attraverso una diretta Facebook, ha spiegato cosa sta accadendo e cosa accadrà nei prossimi giorni. Altri due comuni siciliani, Agira nell'Ennese e Salemi, in provincia di Trapani, sono stati indicati ieri per diventare da oggi "zona rossa".

Inoltre, al fine di sostenere il sistema delle scuole paritarie danneggiato dall'interruzione dei pagamenti delle rette ed afflitto da evidenti problemi gestionali ed occupazionali, l'assessore Lagalla ha disposto l'erogazione, senza ulteriori formalità, se non la presentazione di semplice istanza entro il prossimo 6 aprile, di una anticipazione pari al 40% delle previsioni di bilancio relative all'anno scolastico 2019-2020. Fino al 15 aprile ci sarà il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale e la sospensione di ogni attività degli uffici pubblici, a eccezione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Altre Notizie