Lunedi, 03 Agosto, 2020

Hamilton ammette di non voler fare il test per il coronavirus

Hamilton ammette di non voler fare il test per il coronavirus Hamilton ammette di non voler fare il test per il coronavirus
Cacciopini Corbiniano | 23 Marzo, 2020, 17:07

Non sarà la stessa cosa, nemmeno lontanamente ci si avvicinerà, però in attesa che il Mondiale di Formula 1 possa cominciare veramente - forse il 7 giugno in Azerbaigian - i fan si potranno consolare vedendo Hamilton, Vettel, Verstappen, Leclerc e compagnia duellare ruota a ruota virtualmente.

Con un lungo messaggio su Twitter il pilota inglese, Lewis Hamilton, rassicura tifosi e circus sul suo stato di salute e di non aver mai contratto il coronavirus. Ricordiamo che il campione britannico di Formula 1 era a forte rischio contagio per essere stato a contatto, durante un evento a Londra, con l'attore Idris Elba e Sophie Trudeau, moglie del primo ministro canadese Justin risultati entrambi positivi al Coronavirus.

Il pilota ha voluto rispondere personalmente a tutte le voci che si sono sparse in giro per il web su di lui.

"Ciao ragazzi, spero che rimaniate tutti in buona salute". Vi voglio far sapere che sto bene. Ci sono state alcune speculazioni sulla mia salute, dopo che sono stato a un evento in cui due persone sono in seguito risultate positive al coronavirus. Non ho sintomi e sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris. Sono stato in contatto con Idris e felice di sentire che sta bene. "I test sono purtroppo limitati, mi è sembrato giusto lasciarli a chi ne ha veramente bisogno". Per questo motivo ho preferito isolarmi nelle scorse 2 settimane e ho mantenuto le distanze dalle persone. Grazie per tutti i vostri messaggi.

"La cosa più importante che chiunque può fare è rimanere positivo, prendere le distanze socialmente meglio che puoi, isolarti se è necessario e lavarti le mani regolarmente con sapone e acqua per almeno 20 secondi. Vi mando tanto amore, seppur da lontano".

Altre Notizie