Sabato, 19 Settembre, 2020

Meghan e Harry, via al licenziamento dello staff

Meghan ed Harry di ritorno in Inghilterra Meghan e Harry, via al licenziamento dello staff
Deangelis Cassiopea | 15 Febbraio, 2020, 15:54

Dall'altra parte dell'oceano la Markle ha già costruito il suo piccolo (e discutibile) esercito di assistenti. Grazie alla campagna Tartalove lanciata da Legambiente, la coppia di tartarughe marine, proprio come i due rampolli della famiglia reale inglese, lascerà quella che è stata la sua casa per settimane.

Ebbene, ciò che era un vanto per Harry, da qualche tempo starebbe diventando un problema, per lo meno così affermano fonti vicine al Principe e ben informate. La lontananza di Harry, dunque, fa stare molto male la regina, che non si rassegna alla perdita e ordina che tornino a Londra.

L'accostamento tra i duchi del Sussex e le grandi banche d'affari non è certo una novità. Secondo il Mirror infatti, i Sussex avrebbero organizzato dal Canada impegni privati e briefing con il team americano e avrebbero assunto un designer canadese per creare un nuovo sito web, senza alcun coinvolgimento dei consulenti reali. Quindi la loro presenza è richiesta senza se e senza ma.

Da quando sono andati via da Londra Harry e Meghan passano molto tempo nella villa da 14 milioni di dollari sulla costa dell'isola di Vancouver, con cinque camere da letto, otto bagni, un cottage per gli ospiti e due spiagge private.

Intanto si cerca una ricollocazione allo staff. A gennaio i duchi hanno dato l'annuncio delle loro dimissioni di persona ai 15 membri della squadra che li seguiva.

Al momento sono al lavoro su una serie di impegni finali di Harry e Meghan, tra i quali il Mountbatten Festival of Music alla Royal Albert Hall il 7 marzo, l'ultimo incarico di Harry come capitano generale dei Royal Marinese la ricorrenza del Commonwealth Day il 9 marzo.

In tutto questo bailamme, il Principe Harry sembra sempre più solo. In mare i pericoli e i rischi sono sempre dietro l'angolo.

Altre Notizie