Martedì, 18 Febbraio, 2020

Da comparsa a protagonista nella volata scudetto: l'Inter si gode Candreva

Inter, Candreva: Candreva: “Sono affezionato alla Lazio, ma ora sono avversari e voglio vincere”
Cacciopini Corbiniano | 15 Febbraio, 2020, 13:25

ROMA- Lazio e nerazzurri sono separati da appena un punto e domenica sera allo stadio Olimpico andrà in scena lo scontro diretto che ha il sapore di scudetto. Sa giocare a calcio, lo vede prima e in maniera differente e lo abbiamo visto anche negli allenamenti. "Siamo in ballo su tutti e tre i fronti e vogliamo giocarci tutte le nostre carte". Non credevo che la sua punizione contro il Milan finisse così in porta perché era abbastanza lontano. "Abbiamo preso un grandissimo giocatore". "Il derby? A fine primo tempo il mister ci ha detto che non eravamo stati noi stessi e che dovevamo tirar fuori orgoglio". La filosofia, però, è solo una: "affrontare al meglio una partita alla volta".

COPPA ITALIA - "Il Napoli è stato molto bravo a difendersi". Venivamo dal derby, una partita che ha richiesto uno sforzo enorme. Abbiamo preso gol nell'unica ripartenza che abbiamo subito.

Lo abbiamo visto tutti, la Lazio è una squadra forte, che sta in salute da parecchi mesi.

Il Napoli si è difeso bene, quando le squadre si abbassano in 11 dietro la linea della palla abbiamo trovato qualche difficoltà in stagione, ci sono meno spazi e meno soluzioni. Sono affezionatissimo alla Lazio perché mi ha dato tanto, ma ora vado lì da avversario e sono in una grande squadra come l'Inter. Io penso che stanno facendo veramente bene ormai da diversi anni. Sarà una partita importante e bella, che abbiamo voglia di affrontare. Non vediamo l'ora di affrontarli.

Io penso che il momento è sempre quello giusto, perché se noi non avessimo fatto delle prestazioni e dei risultati positivi nelle gare precedenti, non saremmo qui a parlare di una gara così importante. "Ci prepariamo per affrontarla nel migliore dei modi e poi penseremo alle altre".

Altre Notizie