Martedì, 18 Febbraio, 2020

Ferrari, ecco la nuova Rossa del 2020

Leclerc Charles Leclerc
Cacciopini Corbiniano | 12 Febbraio, 2020, 23:07

Lo ha detto l'amministrazione delegato di Ferrari, Louis Camilleri, alla presentazione della nuova vettura per la stagione 2020 di Formula 1.

Una cerimonia emozionate, durata circa mezz'ora, che si è focalizzata sulla storia del Cavallino (la monoposto prenderà la denominazione 1000 per il numero di GP che verranno toccati in Canada) e su quella italiana, visto a Reggio Emilia è nata la bandiera nazionale. Il nome è un tributo al traguardo dei mille Gran Premi che la Scuderia avrà disputato alla nona gara dell'anno. Si parla delle sigarette a tabacco riscaldato, o comunque ci si riferisce anche solo alla sponsorizzazione del dispositivo utile a fumarle, cosa che secondo l'Unione non si può fare sotto "qualsiasi forma di contributo pubblico o privato a un evento".

Ma in tutti c'è la passione per raggiungere traguardi sempre più alti.

BINOTTO
Mattia Binotto

"Siamo concentrati sul nostro obiettivo finale: la vittoria". Ritorna inoltre visibile il tricolore italiano, all'interno di una striscia bianca nella fiancata, una scelta sicuramente connessa al luogo della presentazione: proprio a Reggio Emilia nascevano nel 1797 i colori della nostra patria. Ci sono state 991 gare, di cui 238 vinte.

"È fantastica, è anche un po' più rossa". "Facciamo grande affidamento su tutte le persone che lavorano a Maranello, dobbiamo avere un po' di pazienza".

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc, per questa seconda stagione, dice di avere "un approccio diverso: conosco la squadra e la vettura che è una nuova auto, ma sviluppata de quello dello scorso anno. Sono fiducioso per la prossima stagione, non vedo l'ora di iniziare e spero di fare".

Altre Notizie