Giovedi, 20 Febbraio, 2020

Violazione Daspo, arrestato capo ultrà

Cappellini con la sagoma di Hitler Daspo per 8 tifosi Cappellini con la sagoma di Hitler, Daspo per 8 tifosi
Cacciopini Corbiniano | 12 Febbraio, 2020, 10:26

Domenica un gruppo di una settantina di ultrà interisti aveva attaccato il cordone delle forze di Polizia, schierate per effettuare i controlli pre-ingresso, con un fitto lancio di bottiglie di vetro. La Digos ha preso l'uomo "in flagranza differita", ossia utilizzando uno strumento che consente la cattura in seguito alle analisi delle immagini. L'arresto del 44enne è stato convalidato, ma senza l'emissione di alcuna misura di custodia cautelare. La questura ha comunicato che B. dopo gli episodi di domenica, ai quali non risulta abbia partecipato, si è presentato in commissariato per l'obbligo di firma a cui era sottoposto per i Daspo. I poliziotti della Digos sono certi che fosse al Baretto, e quindi al Meazza, due ore prima dei tafferugli - "esplosi" verso le 19.30 - e pochi attimi dopo.

Per Beretta - che anni fa era stato condannato per aver picchiato e accoltellato un ghanese al grido di "negro di mer". Erano stati identificati grazie ai filmati delle telecamere. Il giudice delle direttissime ieri ha convalidato l'arresto e come misura cautelare ha disposto il divieto di dimora a Milano. Non è chiara, invece, la sua partecipazione agli scontri. Mentre in Procura a Milano è aperta anche un'altra inchiesta, coordinata dal capo del pool antiterrorismo Alberto Nobili, con l'ipotesi di associazione per delinquere per indagare a fondo sulle 'bande' di ultras, in particolare dopo la 'guerriglia' del 26 dicembre 2018 prima di Inter-Napoli, quando morì investito da un'auto l'ultrà del Varese Daniele Belardinelli.

Altre Notizie