Lunedi, 20 Gennaio, 2020

Juventus, Paratici: "Rugani non si muove, De Ligt sta bene"

Cristiano Ronaldo Cristiano Ronaldo attaccante della Juventus
Cacciopini Corbiniano | 13 Gennaio, 2020, 10:23

Non dimentichiamoci che ha 19 anni, ha fatto un buonissimo inizio di campionato. "Poi tornerà ad essere il de Ligt che conosciamo". Mette pressione alla Juventus in chiave corsa Scudetto?

Il mercato dell'Inter: "La corsa allo scudetto è complicata che comprende anche la Lazio, sono forti e lo hanno dimostrato con noi". L'Inter ha già comprato molti giocatori di grande livello quest'estate: Lukaku, Barella, Sensi, Sanchez.

In entrata non accadrà nulla?

"Pensiamo di avere una rosa competitiva, voi avete detto addirittura che abbiamo troppi giocatori, penso sia difficile arrivino altri giocatori". "Se ne arrivassero altri non sarebbe una sorpresa" ha concluso Paratici.

Sul titolo di campione d'inverno da conquistare: "Conta vincere alla fine". Oggi è una tappa importante, Roma-Juve è sempre una partita molto difficile, molto dura. "La Roma è una grande squadra e noi giocheremo questa partita sapendo che è importante, ma non decisiva". "Per Pjaca stiamo valutando perché ha bisogno di giocare, visto che è stato fermo per un infortunio lungo". Stiamo valutando varie possibilità, ma stiamo anche pensando che lui possa rimanere con noi se non arrivasse un'offerta soddisfacente dal punto di vista tecnico. "Dobbiamo scegliere la soluzione migliore per lui". Rugani? E' importante, dobbiamo valutare le condizioni di Chiellini. Molto importante, inoltre, è il fatto che Rugani abbia giocato più di 100 partite e vinto tanti trofei. Ha giocato tanto a inizio stagione, comprese le partite - sempre da 90′ - della sua nazionale. "Ci si dimentica che ha giocato più del 50% delle gare ogni anno, magari forse perché è poco fashion ed è poco preso di mira dai giornali di gossip si sottovaluta" ha notato il capo dell'area sportiva della Juventus.

Altre Notizie