Sabato, 18 Gennaio, 2020

Champions League, Atalanta agli ottavi: la dedica di Gasperini

C'era una volta l'Atalanta, e c'è ancora. Bergamo vive felice e contenta Champions League, Atalanta agli ottavi: la dedica di Gasperini
Cacciopini Corbiniano | 12 Dicembre, 2019, 02:05

È la disavventura che sta vivendo un grosso gruppo di bergamaschi partiti per l'Ucraina nella mattina di martedì 10 dicembre. Gli dei sono con la Dea, la storia del calcio bergamasco è stata riscritta.

Dopo un primo tempo senza reti, la ripresa ha visto la squadra di Gasperini riuscire a battere la resistenza dello Shakhtar: prima Castagne, con lunga revisione del Var tanto per aumentare le emozioni di una serata già al cardiopalma, poi il raddoppio di Pasalic a mettere il timbro sul successo, infine il tris di Castagne a certificare il sogno diventato realtà. Gasperini si gode i frutti del duro lavoro con la consapevolezza di aver sempre creduto in questo gruppo di ragazzi, un risultato simile non si costruisce soltanto con il lavoro di una stagione. Da domani, però testa al campionato: ci aspetta un Bologna che vorrà rifarsi. Noi abbiamo pareggiato con il City, la squadra era cresciuta. Sentivamo di potercela fare, l'abbiamo fatto sapendo soffrire.

Il volo Lot 759 da Varsavia a Kharkiv che doveva atterrare intorno alle 13.50 è stato dirottato per nebbia a Kiev, dove ha toccato terra alle 14.30. "Ci siamo guadagnati sul campo la giusta credibilità". Questa vittoria è per Bergamo, dai giocatori ai dirigenti fino ai tifosi. Legame forte con tutti. "Torniamo tardi, ma se venite ci salutiamo!"

Altre Notizie