Mercoledì, 23 Settembre, 2020

Denuncia stupro, data alle fiamme mentre va in tribunale

Denuncia stupro, data alle fiamme mentre va in tribunale Denuncia stupro, data alle fiamme mentre va in tribunale
Evangelisti Maggiorino | 06 Dicembre, 2019, 15:18

Un parlamentare indiano addirittura aveva affermato che i suoi stupratori e assassini dovevano essere " portati in pubblico e linciati".

I due accusati di stupro pare fossero nel gruppo che all'alba si è scagliato con violenza contro la donna. Metro.co.uk ci ragguaglia su quanto accaduto.

Una situazione che non ha confini, ma questa storia arriva dall'India dove una ragazza di 25 anni è stata violentata nel mese di marzo da un gruppo di uomini. "Giustizia è fatta", è stato il commento della madre della giovane. Per lei, purtroppo, non c'era più niente da fare. Due agenti sono rimasti feriti nella sparatoria. La polizia ha fatto sapere di avere già arrestato tutti gli assalitori. Al governo centrale di Nuova Delhi, però, quanto accaduto non è affatto piaciuto.

Si dice che uno dei quattro sospettati uccisi abbia cercato di resistere alla Polizia e abbia cercato di rubare l'arma di un ufficiale, per poi darsi alla fuga, ma in molti paiono essere convinti del fatto che gli agenti abbiano invece strumentalizzato la legge sostituendosi al suo potere.

"Sarebbero stati impiccati comunque".

Secondo fonti della polizia, l'incidente che ha portato alla morte dei quattro è avvenuto mentre gli agenti li portavano, per una ricostruzione del crimine, sul luogo in cui era stato ritrovato il corpo della veterinaria, un sottopassaggio a Chatanpally. Gli omicidi sono uno stratagemma per chiudere la nostra richiesta di responsabilità da parte di governi, magistratura e polizia, per la dignità e la giustizia per le donne. "Chiediamo un'indagine approfondita al riguardo".

Altre Notizie