Lunedi, 09 Dicembre, 2019

Alba Parietti: "Lambert diceva che ero la più bella del Mondo"

Alba Parietti Ho rifiutato 9 miliardi da Berlusconi. Ma dirgli no è stata una caz..ta Alba Parietti, quel "no" a Silvio Berlusconi: "La più grande cazz*** della mia vita"
Deangelis Cassiopea | 04 Dicembre, 2019, 15:53

A confessarlo, ai microfoni della trasmissione di Radio Rai 2 "Un giorno da pecora", è Alba Parietti. Mio padre mi ha insegnato che bisogna pagarsi i conti del ristorante, che bisogna vivere come se tu fossi un uomo, teoricamente... Durante una partita al Foro Italico, il tennista Yannick Noah si fermò in mezzo al campo solamente per guardarla. Si trovavano ad un party a Parigi, c'erano pure le top model Claudia Schiffer e Naomi Campbell. Davanti a queste donne, le più belle del mondo, Christophe mi diceva che ero io la più bella in assoluto. Tra quelli che la cercavano al telefono c'era anche Gianni Agnelli. La chiamava, parlava in tono amichevole, dando sempre del lei e riservandole dei complimenti. "E alla fine mi chiedeva se ero stata con Gianluca Vialli, che lui chiamava 'il pelato'".

A proposito di Vialli, Alba Parietti non ha voluto né confermare tantomeno smentire la leggenda che racconta delle fughe dell'attaccante dal ritiro del Mondiale nel 1990 per vederla.

Anche questo è vero, così com'è vero che in una circostanza il suo ex, Christopher Lambert, le fece un enorme complimento. "Ci sono giorni in cui dico di si e altri in cui dico il contrario.". Mi dovrei concentrare: Emma Bonino.

Capitolo politica: "Salvini? Lo studio con grande attenzione quando lo vedo in tv, ha grande capacità ma non ne sono affascinata". Una cena con Conte?

Anche se frequenta delle persone, attualmente non è fidanzata e non ha mai avuto una relazione con un politico. "Chi paga? Io voglio andare a cena solo con uomini che pagano il conto", sottolinea la Parietti.

Il movimento delle Sardine le piace, dando l'idea di una mini-rivoluzione fatta col sorriso: perseguono l'uguaglianza, la fraternità, la pace. "Si, all'epoca pensavo che prendere soldi da Berlusconi sarebbe stato un po' come vendermi al diavolo". È stato quello il più grande errore della sua vita? Fu una cazzata enorme.

Altre Notizie