Lunedi, 09 Dicembre, 2019

Paul McCartney a Napoli, tre ore show al Plebiscito

Attendere un istante stiamo caricando il video Attendere un istante stiamo caricando il video
Deangelis Cassiopea | 01 Dicembre, 2019, 13:07

Questa mattina, infatti, Mimmo D'Alessandro dell'agenzia D'Alessandro E Galli ha tenuto una conferenza stampa a Napoli per presentare lo show che l'ex Beatles terrà in piazza del Plebiscito il 10 giugno 2020.

Per quanto riguarda i biglietti, questi sono già disponibili dal 25 Novembre su TicketOne.

Secondo le notizie riportate da Napoli Fanpage, però, nonostante manchino solo sei mesi al 10 giugno, non c'è ancora alcuna autorizzazione dalla Soprintendenza per la concessione della piazza. È stato McCartney, storico bassista e autore di molte delle più famose canzoni dei Beatles, a "voler fortemente suonare a Napoli", ha spiegato l'organizzatore del concerto, Mimmo D'Alessandro. Da domani sarà possibile acquistarli anche nelle biglietterie accreditate. Orgoglioso il sindaco Luigi de Magistris: "È un grande risultato - ha commentato il primo cittadino partenopeo- che conferma la destinazione Napoli come una delle top nel mondo". In particolare sull'utilizzo commerciale della piazza, vincolata dalla Soprintendenza dal 2013, con lo sbigliettamento a pagamento per gli eventi, che suscitò già polemiche nel 2013 in occasione del concerto di Bruce Springsteen, quando la piazza fu transennata e recintata con i pannelli a protezione del palco e dei posti a sedere degli spettatori paganti. Ma l'idea di concedere Piazza del Plebiscito è del tutto inopportuna e sbagliata.

Il volto di McCartney non è assolutamente nuovo per la città di Napoli.

Altre Notizie