Martedì, 11 Agosto, 2020

Bolsonaro accusa DiCaprio per gli incendi in Amazzonia

Bolsonaro accusa DiCaprio per gli incendi in Amazzonia Bolsonaro accusa DiCaprio per gli incendi in Amazzonia
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2019, 23:06

Il presidente del Brasile ha falsamente accusato l'attore e ambientalista Leonardo DiCaprio di aver finanziato l'incenerimento deliberato della foresta pluviale amazzonica.

"Questo Leonardo DiCaprio è un ragazzo eccezionale, vero? Incendiare la foresta. Scattano foto, girano video, una campagna contro il Brasile, si mettono in contatto con Leonardo DiCaprio e lui dà il denaro", ha dichiarato.

Dopo i devastanti incendi dello scorso agosto, DiCaprio si era impegnato a raccogliere finanziamenti per 5 milioni di dollari per l'Amazzonia, considerata il polmone del pianeta.

Insomma, sembra proprio che Bolsonaro voglia screditare con qualunque mezzo l'operato delle Ong e dell'attore hollywoodiano.

Questa vile attività di ONG internazionali come il WWF e tanti altri dall'Inghilterra che ficcano il naso in Brasile sta per finire! Qual'è la cosa più facile?

"Una parte del denaro è andato alle persone che stavano provocando gli incendi". "Il WWF Brasile respinge gli attacchi ai suoi partner e le menzogne che coinvolgono il suo nome, compresa una serie di attacchi dei social media basati sulla menzogna, come l'acquisto di fotografie legate a una donazione dell'attore Leonardo DiCaprio", ha detto in un comunicato.

Il presidente brasiliano ne ha approfittato per attaccare il suo collega francese, Emmanuel Macron, sostenendo che "ora stiamo aspettando che il leader di quel grande Paese europeo ci dica qualche cosa su Di Caprio e su questa Ong".

Il governatore del Parà, inoltre, ha sostituito il responsabile dell'inchiesta sul caso, mentre la Procura dello Stato ha chiarito che nelle indagini svolte finora dalla Polizia Federale sugli incendi dello scorso settembre sono finiti nel mirino speculatori immobiliari e imprenditori che occupano illegalmente terreni pubblici, e non i volontari delle Ong che partecipano alla lotta contro la deforestazione in Amazzonia.

Altre Notizie