Sabato, 07 Dicembre, 2019

Influenza: in 642mila già colpiti, il virus è in anticipo

Regione Risolti i problemi di distribuzione dei vaccini antinfluenzali nelle farmacie piemontesi Vaccinazione contro l'influenza: campagna ancora aperta. I consigli del cardiologo
Machelli Zaccheo | 30 Novembre, 2019, 19:58

Quasi raggiunto, con un mese di anticipo, il risultato della scorsa stagione. "L'indagine evidenzia anche lacune di formazione dei medici", commenta il presidente di Sigg Antonelli Incalzi, "appena un medico su dieci sa, per esempio, che un paziente con comorbidità per diabete, broncopneumopatia e insufficienza renale ha una chiara indicazione al vaccino antinfluenzale e anti-pneumococco. Un dato, quest'ultimo, estremamente basso, che però almeno in parte potrebbe essere influenzato dal fatto che solo di recente questa vaccinazione è stata inserita nei Lea".

Il servizio sanitario offre gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale a tutti coloro che, per le loro condizioni di salute, sono più a rischio cioè i soggetti con età maggiore 65 anni e delle persone, tra i 6 mesi e 64 anni, che soffrono di malattie croniche che, in caso di influenza, possono sviluppare gravi complicazioni di origine respiratoria.

"C'è ancora tempo per vaccinarsi - si legge nella nota stampa della Regione - e prima lo si fa meglio è, tenendo conto che col passare delle settimane si avvicina il picco dell'epidemia influenzale". "La campagna di vaccinazione anti influenzale sta andando bene, anche se è iniziata un po' in ritardo. Ad oggi la Regione Lazio ha già consegnato alle Asl circa 1 milione e 30 mila dosi di vaccino antinfluenzale con un notevole incremento rispetto allo stesso periodo dell'anno passato, +5,4% ovvero +53 mila dosi", lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, facendo il punto sulla campagna di vaccinazione antinfluenzale che nel Lazio ha preso il via il 15 ottobre e terminerà il 31 dicembre prossimo. Percentuali di molto inferiori a quanto previsto dal piano nazionale per la prevenzione.

Altre Notizie