Sabato, 18 Gennaio, 2020

Papa Francesco: "La cultura del dialogo è la via maestra"

Ombre in Vaticano si dimette il segretario personale del Papa Papa Francesco: "La cultura del dialogo è la via maestra"
Evangelisti Maggiorino | 29 Novembre, 2019, 17:40

Infine, ricordando la visita a Tokyo all'Imperatore Naruhito e l'incontro con le Autorità del Paese con il Corpo Diplomatico, il Papa ha auspicato il rinnovo di "una cultura di incontro e dialogo, caratterizzata da saggezza e ampiezza di orizzonte".

"Per proteggere la vita bisogna amarla, e oggi la grave minaccia, nei Paesi più sviluppati, è la perdita del senso di vivere".

Dopo il terremoto che ha colpito l'Albania nelle prime ore di martedì 26 novembre, Papa Francesco ha stabilito di inviare tramite il dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale un primo contributo di 100mila euro per il soccorso alla popolazione, in questa immediata fase di emergenza. A Nagasaki e Hiroshima ho sostato in preghiera, ho incontrato alcuni sopravvissuti e familiari delle vittime, e ho ribadito la ferma condanna delle armi nucleari e dell'ipocrisia di parlare di pace costruendo e vendendo ordigni bellici. "Vorrei inviare un saluto e la mia vicinanza al caro popolo albanese, che ha sofferto tanto in questi giorni - aveva detto il Papa al termine dell'udienza di mercoledì scorso -". Tutti siamo vulnerabili e a un certo punto questa vulnerabilità ci porta alla morte.

Nell'omelia della Messa mattutina a Casa Santa Marta Papa Francesco fa una riflessione sulla fine che attende ciascun uomo, la morte, presentandola come un momento in cui il Signore viene a prenderci e per il quale ci chiede di essere preparati. "Proteggere ogni vita" è stato il motto della mia visita in Giappone, un Paese che porta impresse le piaghe del bombardamento atomico ed è per tutto il mondo portavoce del diritto fondamentale alla vita e alla pace. "Questa Università, come tutte le scuole cattoliche, sono molto apprezzate in Giappone". E spiegando che è lecito anche investire in immobili - come successo a Londra -, conferma che ci sono ipotesi di corruzione su cui sta indagando la magistratura vaticana. Il Giappone secondo il Pontefice, restante comunque fedele ai suoi valori religiosi e morali, aprendosi al messaggio evangelico, potrà essere un Paese trainante per un mondo più giusto e pacifico.

Salutandoli, Francesco si è congratulato "per l'impegno di trattare le principali sfide attuali allo scopo di promuovere la pace nel dialogo e nel mutuo rispetto, traendo ispirazione dal grande poeta persiano del XII secolo che dà il nome alla Fondazione". Da Francesco l'augurio del "miglior risultato al contributo che intendete offrire sulla sfida del cambiamento climatico". "Vi incoraggio - ha concluso - a proseguire su questa strada, nella persuasione che la cultura del dialogo è la via maestra, la collaborazione è la condotta più efficace e la conoscenza reciproca è il metodo per crescere nella fratellanza tra le persone e i popoli".

Altre Notizie