Sabato, 15 Agosto, 2020

La Lexus UX 300e apre la strada all'elettrico del costruttore giapponese

Volante interni Lexus UX 300e Volante interni Lexus UX 300e
Esposti Saturniano | 24 Novembre, 2019, 21:53

Il primo modello ibrido di Lexus risale già al 2005 e oggi tutte le vetture del marchio hanno un motore elettrico accoppiato al classico propulsore a benzina. Lo sport utility 100% sostenibile arriverà sul mercato europeo e su quello cinese nel 2020. La commercializzazione della Lexus UX 300e si estenderà poi ad altri territori, tra cui il Giappone, nel 2021.

Nello sviluppo di UX 300e, Lexus ha utilizzato le conoscenze acquisite sviluppando i sistemi ibridi leader del settore e ha applicato al suo primo veicolo elettrico di serie lo stesso livello di qualità e comfort che contraddistingue la gamma Lexus. Dati alla mano, Lexus UX 300e viene equipaggiato con un'unità powertrain, collocata anteriormente, in grado di erogare una potenza massima di 204 CV ed una forza motrice da 300 Nm di coppia massima. UX 300e offre eccellenti prestazioni dinamiche grazie al baricentro basso derivante dal posizionamento del motore e della batteria sotto la carrozzeria del veicolo, combinato con l'ottimizzazione della distribuzione del peso anteriore/posteriore e del momento d'inerzia.

La trasformazione in elettrico del suv è accompagnata da interventi di ottimizzazione dell'architettura GA-C, in particolare con l'adozione di ammortizzatori dedicati alla dinamica di marcia di un'auto elettrica e l'applicazione di strutture specifiche nella scocca. Mentre i veicoli elettrici sono naturalmente silenziosi, UX 300e va al di là di quanto garantito normalmente da una vettura a propulsione elettrica, prevedendo una serie di accorgimenti volti a limitare rumori esterni (vento, sassolini) che altrimenti si noterebbero in assenza di motore e trasmissione. In questo senso, Lexus UX 300e dispone di un sistema ASC-Active Sound Control, progettato per trasmettere suoni ambientali naturali tali da consentire al conducente di avere sempre ben presenti le varie condizioni di guida, e fornire una sensazione più diretta ai passeggeri. Il team di ingegneri Lexus ha fornito un'eccezionale affidabilità della batteria e adotta anche la più recente tecnologia di connettività per massimizzare l'uso quotidiano e la funzionalità con gli smartphone. Le batterie sono dotate di un sistema di gestione della temperatura che opera a basse e alte temperature ambiente. L'autonomia dichiarata è di 400 km, rilevata nel ciclo Nedc, con valori WLTP pertanto destinati a essere rivisti.

Ecco, come si guiderà Lexus UX 300e? L'unica differenza rilevante è che Lexus ha sviluppato per UX 300e delle speciali ruote aerodinamiche e una specifica copertura del sottoscocca.

Altre Notizie