Sabato, 07 Dicembre, 2019

Vialli capo delegazione Italia: "Mi farà sentire giovane"

Vialli Io capodelegazione mi sento più giovane Gianluca Vialli ieri a Coverciano per il primo giorno da capodelegazione
Cacciopini Corbiniano | 15 Novembre, 2019, 21:57

"Ho iniziato, ricopro questo ruolo, questa carica di capodelegazione della Nazionale e sono molto felice che il presidente Gravina me lo abbia chiesto". Il gemello del gol dei tempi della Sampdoria (e un po' anche della Nazionale fine '80 / primi '90) Gianluca Vialli. Sarà bello poter essere d'ispirazione e di aiuto per i giovani calciatori. "La considero anche una grande opportunita'". "E' un incarico prestigioso che mi permette di fare ciò che volevo, stare a contatto con i giovani e mettere al servizio di loro, di Roberto e della Federazione la mia esperienza di giocatore, allenatore e dirigente".

Tra Under 21 e Nazionale maggiore ho indossato questa maglia per una ottantina di volte e so cosa significa indossarla, so che peso ha. Anche in questa occasione a fare il tifo per Vialli ci sono anche tifosi di altre squadre diverse dalla Juve, che ne hanno approfittato per fare anche il tifo alla nostra nazionale, che qui vediamo allenarsi grazie ad alcune foto postate proprio da Leonardo Bonucci. Ci permette di regalare ricordi ed emozioni alla gente, di essere persone che possono lasciare un segno non soltanto come uomini ma anche e soprattutto come professionisti. "È bello ritrovare lui e quelli dello staff con cui ho diviso tanti bei momenti. E' una delle cose che diverta di piu', speriamo che vada tutto bene e speriamo di vincere".

Gianluca Vialli è ufficialmente il nuovo capo delegazione dell'Italia.

Altre Notizie